0 Shares 15 Views
00:00:00
12 Dec

HTC One eletto miglior smartphone avanzato agli EISA Awards 2013-2014

LaRedazione
19 agosto 2013
15 Views

State pensando di acquistare un nuovo smartphone? Allora potreste dare un’occhiata all’HTC One, vincitore dell’EISA Award di quest’anno. Il nuovo telefono è riuscito a sconfiggere persino il colosso Samsung, che coi suoi Galaxy aveva trionfato nelle due precedenti edizioni.
Cos’è l’EISA? La sigla sta per European Imaging and Sound Association, e la loro competizione è di tutto rispetto: la giuria è composta da 50 riviste di 20 differenti paesi europei, specializzate in gingilli elettronici di ogni tipo.
Tutti questi esperti hanno dichiarato che HTC One sia lo smartphone migliore.
Volete sapere perché?

“Bello” è il primo aggettivo che ci viene in mente guardandolo. L’HTC One è un gioiellino di design che pare uscito da casa Apple, e che sarebbe un sacrilegio coprire con una cover in plastica. Non che ce ne sia bisogno, d’altra parte: l’HTC One è bello quanto resistente, avendo un case in puro alluminio. Lo schermo è protetto da un Gorilla Glass, e anche se non siamo sicuri che resisterebbe ai pugni di un gorilla, di certo non si romperà per una caduta accidentale.
Sotto il vetro, uno schermo di risoluzione pazzesca per uno smartphone: ben 1920×1080 pixels.
Vi sembra poco? Potete sempre connetterlo alla TV, sia wireless che via cavo.

Le telecamere sono due: la frontale, per le videochiamate, e una da 4MP per le vostre foto.
Solo 4megapixel, sì, ma questi non sono normali pixel: sono Ultrapixel.
Questa nuova tecnologia utilizza pixel più grandi della norma per far passare più luce durante il momento dello scatto, e garantire foto migliori in condizioni di scarsa luminosità. Immagini più piccole, quindi, ma di qualità migliore. Può essere utilizzata anche per fare video, e i due piccoli microfoni integrati catturano il suono senza alcuna distorsione.
Le casse sono due, in grado di offrire suoni a qualità stereo e senza distorsione, anche ad altissimo volume. HTC ha chiamato questa tecnologia BoomSound.

Dentro il case si agita un drago. Si chiama Snapdragon 600 per la precisione, ed è il nuovo processore quad-core della Qualcomm. Lavora insieme a 2GB di ram, e ad un hard-disk da 32 o 64 GB (sfortunatamente non espandibili). È uno dei telefoni più veloci che abbiamo mai provato: si accende in soli 8 secondi.
Il telefono monta Android con l’interfaccia Sense 5.0. Molto minimalista e pulita, anche se non sempre comoda da utilizzare. Bella la funzione BlinkFeed, che raccoglie tutti i vostri feed in un’unica, comoda schermata.

Con tutta questa tecnologia, la batteria stenta un po’ ad arrivare a fine giornata, specie in caso di intenso utilizzo. Ma come non si fa a non utilizzare intensamente uno smartphone così bello?

Vi consigliamo anche