0 Shares 26 Views
00:00:00
16 Dec

iOS 7 provoca nausea e mal di testa agli utenti

LaRedazione - 30 settembre 2013
LaRedazione
30 settembre 2013
26 Views

Continuano i problemi relativi a iOS 7, il nuovo sistema operativo Apple reso disponibile ormai da quasi due settimane, ma che continua a ricevere feedback negativi da parte dei milioni utenti di dispositivi mobili dell’azienda di Cupertino, l’ultimo di essi relativo alla possibilità che le animazioni possano causare nausea e mal di testa a chi si trova a fissare lo schermo.

Prima c’è stata l’odissea relativa al download dell’aggiornamento, con i server intasati dai tantissimi utenti che hanno cercato di ottenere al momento stesso del rilascio la nuova versione del sistema operativo. Alcuni hanno dovuto rinunciare al download, mentre altri hanno dovuto aspettare molte ore prima che terminasse. Quindi, hanno cominciato a fioccare bug e malfunzionamenti, alcuni relativi al nuovo sensore di lettura automatica delle impronte digitali di iPhone 5S, altri alla possibilità di bypassare la funzione di blocco del telefono, semplicemente utilizzando il tasto d’emergenza.

Tanti piccoli problemi che si aggiungono ora alla segnalazione di malesseri per chi deve utilizzare in maniera prolungata un iPhone con iOS 7, che presenta molte animazioni ed effetti zoom relativi ad una gran parte delle funzioni del celebre melafonino. Effetti che rischiano di causare a volte mal di testa per lo sforzo procurato alla vista, altre invece veri e propri attacchi di nausea a chi si ritrova ‘ipnotizzato’ dai movimenti di icone e schermate imposti da iOS 7.

Una situazione inaspettata che secondo gli esperti sarebbe procurata soprattutto dalla parallasse, ovvero un effetto di scrolling che simula la profondità tra gli elementi visualizzati sullo smartphone (per intenderci, come guardare dal finestrino durante un viaggio in macchina: gli elementi più vicini scorrono ai nostri occhi ad una velocità più alta rispetto a quelli sullo sfondo).

Una caratteristica che, proseguendo con le analogie con i viaggi in auto, crea un effetto simile a quello procurato quando si legge in macchina: nausea, mal di testa, sensazione diffusa di malessere. iOS 7 rende dunque il proprio iPhone troppo movimentato, e per un dispositivo che si tende ad utilizzare molto spesso nel corso della giornata, non è di sicuro una condizione ideale.

Al momento Apple ha consigliato di non usare le cartelle a quegli utenti che hanno accusato questo tipo di malesseri, ma nel frattempo tutti coloro che si sono lamentati, non potendo tornare ad utilizzare la versione precedente, dovranno attendere un nuovo aggiornamento di sistema, sperando che Apple riesca a settare al meglio gli effetti di zoom e scrolling ed eliminare così definitivamente l’effetto – nausea.

Loading...

Vi consigliamo anche