0 Shares 12 Views
00:00:00
11 Dec

iPhone 5C non è poi così economico, e Apple perde a Wall Street

LaRedazione
12 settembre 2013
12 Views

Apple aveva fatto le cose in grande per il lancio delle nuove versioni dei suoi iPhone, ma la risposta del pubblico e soprattutto della borsa di Wall Street ha clamorosamente bocciato la casa della mela morsicata, che nel corso della seduta ha perso quota con il suo titolo in ribasso del 6% a quota 464,81 dollari, che rappresenta un netto regresso rispetto alla quotazione massima di 700 dollari avuta solo un anno fa.

Il maggiore problema per l’azienda americana è arrivato dalla comunicazione del prezzo di lancio sul mercato del nuovo iPhone 5C, che veniva da tutti indicato come lo smartphone low cost. Il prezzo indicato a Apple al momento della presentazione, è di 99 dollari con il contratto, ma sale a 549 dollari senza il contratto ed addirittura 733 dollari per gli utenti cinesi senza contratto, in un mercato che rappresenta una larga fetta di quello mondiale.

Le valutazioni degli esperti del settore sono state simili a quelle degli utenti e tutti hanno posto in evidenza il prezzo di lancio troppo alto. La banca svizzera Credit Suisse, dopo la presentazione ha espresso le proprie perplessità ed ha abbassato il rating dell’azienda di Cupertino a “neutral ” da “outperform”. Sulla stessa linea anche l’Ubs che ha variato la posizione di Apple da ” buy ” a ” neutral “. L’arrivo di due nuovi iPhone sul mercato ha prodotto comunque una certa effervescenza, almeno dal punto di vista della curiosità da parte degli utenti per scoprire le novità che i due prodotti Apple nascondono al loro interno.

Quella che doveva rappresentare la maggiore novità e cioè l’iPhone 5C si è rivelato non adeguato sul piano del prezzo, e soprattutto ha portato alla sostituzione dell’attuale iPhone 5, un prodotto che molti utenti hanno considerato da sempre buono nel rapporto qualità / prezzo. Una buona impressione per quanto riguarda il 5C è arrivata dalla plastica del suo ” case “, che è comunque molto solida, ed accattivante per gli utenti con i cinque colori che la casa di Cupertino mette a loro disposizione.

La sua destinazione è chiara: il pubblico giovane, m si contraddice quando si passa all’argomento prezzo non certo così invitante per il pubblico giovane. Alla fine agli esperti è sembrato che la Apple abbia cercato solo di seguire la strategia messa in atto in precedenza dai diretti concorrenti, perdendo un pò di quella capacità innovativa che rappresentava il suo marchio di fabbrica.

Vi consigliamo anche