0 Shares 14 Views
00:00:00
11 Dec

LG GX: lo smartphone a metà tra LG G2 e Optimus G Pro

LaRedazione
16 dicembre 2013
14 Views
LG GX: lo smartphone a metà tra LG G2 e Optimus G Pro

Sugli scaffali dei negozi sta per arrivare LG GX, lo smartphone che sarà dotato di uno schermo da 5,5 pollici in grado di offrire una risoluzione di 1920×1080 pixel.

Con una mossa che potremmo quasi definire a sorpresa, l’azienda coreana LG si getta nella mischia dei phablet, dispositivi mobili che si possono definire una via di mezzo tra smartphone e tablet, poiché non sono abbastanza piccoli ma neanche troppo grandi.

Per quanto riguarda le caratteristiche hardware, è evidente come il GX non rappresenti il top di gamma della categoria a cominciare dal processore: stiamo parlando di uno Snapdragon SoC 600 realizzato dalla Qualcomm, che non offre certo una potenza di calcolo invidiabile.

I 2 GB di memoria RAM serviranno a ospitare i programmi in esecuzione, ma vi consigliamo di non esagerare e di non tenerne aperte troppe, altrimenti le prestazioni del phablet decadranno in maniera esponenziale.

La fotocamera incorporata all’interno del GX ha un sensore da 13 Megapixel, quindi sarà possibile effettuare foto con una qualità discreta dell’immagine (ovviamente non stiamo sul livello delle reflex).

Il GX sarà il sostituto ideale dell’Optimus G Pro, anche se riprende alcune feature del G2, come per esempio il design semplice e lineare che non dà eccessivamente all’occhio: tuttavia, il GX integrerà qualche soluzione di nuova generazione che dovrebbe attirare assai la clientela, come lo sblocco dello dispositivo che avverrà bussando sul display (nel senso di due o tre colpetti con le dita).

Torniamo a parlare dell’hardware che caratterizzerà l’LG GX: la capacità di archiviazione interna sarà data da 32 GB (non espandibile con schede microSD), mentre la batteria da 3140 mAh dovrebbe assicurare una buona durata dell’autonomia. Date le premesse, è probabile che il prezzo con il quale verrà commercializzato il GX sarà piuttosto appetibile, sebbene a oggi non siano ancora state rese note le modalità con i quali il dispositivo sarà venduto in Europa, tantomeno il prezzo di lancio.

Inoltre, il GX avrà il sistema operativo Android, versione Jelly Bean: la speranza è che il dispositivo venga però aggiornato a quella attuale, la KitKat.

L’interfaccia grafica con la quale si potrà interagire con il sistema operativo è stata realizzata dalla stessa LG.

Non resta che aspettare i prossimi giorni, e con le festività natalizie ormai imminenti il nuovo smartphone LG GX, il phablet a metà tra LG G2 e Optimus G, potrebbe rivelarsi il giusto compromesso da regalare a Natale.

Vi consigliamo anche