0 Shares 23 Views
00:00:00
15 Dec

Nokia rinvia il lancio dell’atteso phablet dopo accordo con Microsoft

LaRedazione
18 settembre 2013
23 Views

Da settimane sul web si parlava della novità di casa Nokia che a breve avrebbe fatto il proprio debutto sul mercato. Si tratta di un nuovo phablet (prodotto a metà strada, per dimensioni, tra uno smartphone e un tablet) che, stando alle voci, potrebbe avere uno schermo da 5 pollici, e il cui annuncio e arrivo nei negozi era previsto per questo settembre. Il mese in questione però è ormai quasi giunto al termine, e quanto dichiarato dall’agenzia Reuters sembra essere sempre più confermato dai comportamenti e soprattutto dai silenzi dell’azienda finlandese.

Gli appassionati di tecnologia e in particolare dei prodotti a marchio Nokia dovranno dunque attendere ancora un po’, a causa del nuovo accordo siglato di recente tra l’azienda e Microsoft. Il contratto in questione non prevederebbe una semplice partnership, bensì la vendita totale dell’intera divisione Nokia incaricata della produzione di cellulari.

Ovvio dunque che tale eventuale mutamento nella gestione di questo importante settore porti a dei stravolgimenti in fase di mercato e sviluppo. Nokia infatti era, e probabilmente è ancora, intenzionata a rinnovare la propria linea di smartphone di maggior successo, ovvero quella dei Lumia. L’aggiunta di nuovi modelli e anche di un intrigante phablet, in grado di contendere i primi posti nelle classifiche delle vendite al colosso Samsung, vero leader in fatto di ibridi tra smartphone e tablet, faceva parte di tale piano, ma ora pare essere stato messo tutto in standby per un po’, o almeno fino a quando la situazione societaria non sarà chiarita.

Che tutto questo voglia indicare una vera e propria pausa nella produzione di Windows Phone targati Nokia? A calmare le acque ci pensa ancora l’agenzia Reuters, che, parlando unicamente del nuovo phablet, sostiene che il ritardo della presentazione, prevista per la fine di settembre, ammonterà a un massimo di un paio di settimane. Il nuovo arrivato infatti sarebbe ormai pronto per essere commercializzato, e per questo Nokia non potrebbe più tirarsi indietro, anche se in questo modo Microsoft si ritroverebbe a debuttare al comando di una divisione con un prodotto di cui è responsabile soltanto per quanto riguarda il software.

Ad ogni modo l’accordo tra le due compagnie si farà, anche se su tutta la faccenda non vi è stato alcun commento da parte della Nokia, che ha parlato per l’ultima volta lo scorso 3 settembre, dichiarando che Microsoft acquisirà tale divisione smartphone per la cifra di 5.44 miliardi di euro. A ottobre dunque l’ultimo di casa Nokia sarà nei negozi, ma purtroppo per i fan storici del marchio sarà davvero l’ultimo.

Loading...

Vi consigliamo anche