0 Shares 11 Views
00:00:00
16 Dec

Ubuntu: primi smartphone arriveranno nel 2014

LaRedazione - 13 dicembre 2013
LaRedazione
13 dicembre 2013
11 Views
Ubuntu: primi smartphone arriveranno nel 2014

Come ampiamente annunciato da diverse riveste del settore, Ubuntu sarà ufficialmente disponibile per il mercato mobile a partire dal 2014.

Lanciato con una nuova versione ottimizzata per i sistemi touch screen, Ubuntu Touch OS sarà disponibile per un segmento di prodotto medio alto, anche se non è ancora stato reso noto il partner commerciale, lo sviluppo di Ubuntu, ormai in fase avanzata, sarà sicuramente legato ad un produttore di alta fascia.

Il sistema operativo Open Source sarà quindi in concorrenza con Firefox OS e con i leader del mercato come Android e iOs, anche se gli obiettivi del team Canonical sono molto più ambiziosi. Nei mesi scorsi, come annunciato alla conferenza LeWeb di Parigi, la Cnet ha osservato con molta attenzione i risultati positivi dei testi sui sistemi BlackBerry, anche se i numeri di vendite e di utenti per i modelli Z10, Z30, Q5 e Q10 sono risultati deludenti, l’ottimizzazione del sistema e la nuova disponibilità di app specifiche per Ubuntu, fa ben sperare.

Quello che è certo al momento è che i nuovi smartphone con sistema operativo Ubuntu non saranno distribuiti al di sotto di una fascia di una fascia di prezzo di 200 euro. Come annunciato da Canonical, molti produttori sono in attesa di verificare le reali potenzialità di Ubuntu sui cellulari per poi discutere circa eventuali accordi per dare seguito ad una distribuzione.

Dal Febbraio 2013, data in cui le prime versioni di Ubuntu per Android sono state rese disponibili, gli utenti appassionati del sistema Open Source attendono di verificare i miglioramenti. Il principale gap di usabilità con gli altri concorrenti è al momento la compatibilità di molte app.

C’è quindi grande entusiasmo intorno ad un progetto che ha coinvolto un ampio team di sviluppatori. L’obiettivo non è infatti quello di conquistare una piccola fetta di mercato con utenti di nicchia, ma quello di creare e potenziare un sistema operativo mobile che possa far crescere lo sviluppo di applicativi liberi per il segmento Smartphone.

L’attesa è quindi quasi terminata e dal 2014 si potranno testare i primi risultati dei sistemi touch screen, di Ubuntu Touch OS su smartphone.

Loading...

Vi consigliamo anche