0 Shares 12 Views
00:00:00
12 Dec

Surface RT è stato un flop! Lo dice Microsoft

LaRedazione
19 luglio 2013
12 Views

Arriva da Microsoft la conferma che Surface RT è stato un flop autentico per l’azienda di Redmond. La trimestrale della celebre società informatica infatti ha fatto registrare numeri letteralmente da incubo riguardo al tablet che sulla carta avrebbe dovuto affrancare Microsoft dalla sudditanza verso i Samsung Galaxy e gli iPad. D’altronde il mercato dei tablet nell’ultimo biennio ha fatto registrare un vero e proprio boom, soprattutto grazie alla strada tracciata in maniera principale da Samsung ed Apple. Una diffusione tale per le tavolette elettroniche, tanto da causare una contrazione definitiva delle vendite dei netbook, settore nel quale peraltro Microsoft concentrava una parte di guadagni sicuramente non indifferente.

Difficile per la casa di Redmond mettersi subito al passo con i tempi in uno scenario tanto fluido e movimentato, anche se va detto che un’azienda abituata ad essere ai vertici del settore da più di vent’anni, difficilmente si sarebbe arresa solo all’emergere di un nuovo supporto. Il Surface RT avrebbe dovuto essere il tablet in grado di rimettere Microsoft al passo con i tempi, supportato dalla nuova versione di Windows 8, e capace per costi di controbattere alla potente offensiva di Samsung sul mercato.

I numeri della trimestrale al riguardo sono invece impietosi, e riferiscono di moltissimi Surface RT rimasti in giacenza nei magazzini, eventualità che si era palesata chiaramente anche al considerevole abbassamento del prezzo di listino per il pubblico del device di ben centocinquanta euro. Resta il fatto che a Redmond sono stati costretti a mettere a bilancio oneri straordinari per l’ingente cifra di novecento milioni di dollari, imputabili soprattutto al flop di Surface RT.

In linea con la congiuntura economica mondiale sfavorevole, comunque, i guadagni di Microsoft hanno subito una contrazione di uno virgola tre miliardi di dollari rispetto al 2012, segno che al di là del poco appeal esercitato da Surface RT sul mercato, a Redmond la flessione è stata a trecentosessanta gradi.

Unica nota positiva, a dispetto del momento di stagnazione commerciale dei PC, è l’aumento della quota di mercato di Windows, che fa registrare un sei per cento in più nelle vendite nell’ultimo anno, segno che il sistema operativo Microsoft riesce ancora a reggere l’urto di una concorrenza sempre più agguerrita. In linea con le tendenze generali anche il miglioramento dei servizi online, che riducono le perdite di quasi quattrocento milioni di dollari.

Vi consigliamo anche