0 Shares 11 Views
00:00:00
15 Dec

Una chat impenetrabile anti hacker? Ce la dà BitTorrent!

LaRedazione
1 ottobre 2013
11 Views

In quanti hanno mai desiderato di utilizzare un servizio di chat sicuro, che evitasse che alcuni utenti spioni o hacker potessero entrare nella stessa chat, leggere e venire a conoscenza di informazioni personali e di quello che si dice durante la conversazione?

Da oggi, o per meglio dire, a breve, tutto questo sarà possibile, grazie ad una particolare chat che BitTorrent sta creando: hacker e spioni quindi sono solamente un pensiero appartenente al passato, grazie al servizio sul quale la compagnia sta lavorando per garantire un livello di privacy altissimo agli utenti che la utilizzeranno.

Tramite un comunicato stampa infatti, la società di BitTorrent ha voluto rimarcare questo concetto molto importante: viene infatti spiegato che lo scopo della chat sarà quello di evitare i furti di identità, cosa che aumenta costantemente a causa degli hacker, ma anche di rendere privata e sicura la conversazione, senza che nessuno, comprese le autorità governative, possano in un qualche modo leggere la conversazione tra due utenti.

Ma come funzionerà il servizio che sta per essere lanciato da BitTorrent e che garantirà la privacy agli utenti?
Secondo quanto sostenuto dalla società, il sistema si baserà su uno scambio che avverrà tramite P2P: i messaggi quindi non verranno scambiati attraverso il web, lasciando quindi una traccia su internet, bensì verranno scambiati da computer a computer, cosa che permetterà agli utenti non solo di chattare tranquillamente, ma anche di evitare di esser spiati.

Il sistema di chat comunque non è molto innovativo: infatti, all’inizio anche Skype, erede di Microsoft Messanger, aveva uno scambio dati di conversazione che operava in questo modo, ma dopo l’acquisizione da parte della Microsoft, questo sistema è stato abolito, e pertanto Skype è divenuto meno sicuro, almeno secondo quanto sostengo gli utenti che utilizzano il programma per chattare.

BitTorrent quindi ci riprova ad utilizzare un metodo che in un primo momento ha avuto un grande successo, ma che poi inspiegabilmente è stato completamente abbandonato: purtroppo però, ci sono due punti negativi riguardo il metodo che BitTorrent ha in mente di utilizzare.
Il primo consiste nel fatto che per ora, solamente un piccolo gruppo di utenti potranno essere così fortunati da utilizzare questo nuovo servizio: infatti, BitTorrent permette ad alcuni utenti, mediante degli inviti, di poter usufruire del servizio in anteprima, finché il servizio non verrà reso pubblico per tutti, e ancora la data del rilascio non è ancora stata annunciata.

Secondariamente, e paradossalmente, il punto negativo maggiore del servizio è proprio il livello di privacy: se le conversazioni non possono essere osservate, anche i criminali potrebbero utilizzare la chat, e quindi utilizzarla per mettersi d’accordo per compiere malefatte, cosa che quindi danneggerebbe tutti, indipendentemente da quanto sia grande la malefatta organizzata.

Loading...

Vi consigliamo anche