0 Shares 22 Views
00:00:00
15 Dec

Vip: mai più camuffamenti. Arriva il software che li smaschera

LaRedazione
27 luglio 2013
22 Views

Il ritocco su Photoshop dei propri scatti, soprattutto quelli destinati a diventare pubblici, è ormai una pratica diffusa e condivisa tra le celebrità, ansiose di mascherare inestetismi e piccoli difetti dell’età. Four Match è il nuovo programma che potrebbe cambiare questa abitudine, riuscendo a riconoscere in maniera rapida ed affidabile se una foto ha subito delle modifiche con qualche programma di fotoritocco.

Mai più camuffamenti per i Vip, che ora potranno essere smascherati grazie all’ausilio di un semplice software. Quello delle foto ritoccate è infatti un argomento sempre attuale se si parla di persone note. Soprattutto per coloro che fanno parte del mondo dello spettacolo e sono spesso abituati a finire paparazzati sulle colonne di un giornale con le loro foto, i segni dell’età e di alcuni inestetismi possono risultare particolarmente fastidiosi per il loro ego.

In aiuto di celebrità più o meno vanitose, è arrivato con il passare degli anni Photoshop, il popolare programma di fotoritocco che, specialmente se usato da alcuni autentici artisti della fotografia, permette di ottenere risultati sbalorditivi e di mostrare un risultato considerevolmente differente rispetto alla realtà. E così molti scatti lasciano sempre un dubbio in chi li guarda: il soggetto fotografato sarà davvero così in forma, oppure avrà usufruito dell’ormai celebre ritocchino? Ciò che la tecnologia ha dato, la tecnologia potrebbe però rapidamente togliere, visto che sono stati messi a punto dei software che consentono di smascherare quelli che sono stati i difetti camuffati dopo il passato su photoshop della foto da pubblicare.

In particolare è un programma chiamato Four Match a poter garantire di risalire all’origine esatta della foto che si sta esaminando, per comprendere se si tratta di uno scatto originale, oppure se è stata contraffatta o modificata. Four Match infatti riesce a riconoscere qual è la tag, ovvero la firma digitale, della macchina fotografica con la quale la foto è stata scattata: sono oltre settantamila le impronte digitali tra le quali Four Match sa districarsi, e soprattutto il software è in grado di riconoscere con quale programma la foto è stata salvata al momento della sua ultima registrazione.

Dunque, è sufficiente passare sulla foto con il cursore, e con qualche clik Four Match segnala, attraverso una spia rossa oppure verde, se la foto che si sta passando al vaglia sia stata o meno ritoccata. Al momento il software, nelle sue prime versioni, è stato utilizzato soprattutto da fonti governative per riuscire a smascherare eventuali frodi, ma con la sua maggiore diffusione, i vip più o meno ansiosi per il loro aspetto dovrebbero cominciare a preoccuparsi: smascherare ritocchini e piccoli trucchi potrebbe presto diventare un gioco da ragazzi.

Loading...

Vi consigliamo anche