0 Shares 15 Views
00:00:00
12 Dec

Zoorate: lo scudo contro le recensioni fake

17 luglio 2013
15 Views

Nasce Zoorate, startup italiana, che promette di rendere impossibile la vita al sistema dei fake sui portali come TripAdvisor: sarà possibile, grazie a Feedaty, un sistema brevettato, generare un sistema di trasparenza e ‘verità’ per i clienti, ma anche per gli stessi gestori, evitando di creare un alone di diffidenza e sfiducia nelle transazioni virtuali.

Quante volte, scegliendo una vacanza, un acquisto, ma anche un ristorante o un locale, si affronta la decisione di sfruttare portali come TripAdvisor e cercare i consigli e le recensioni di un utente che ha affrontato la stessa scelta? Eppure spesso, ci si imbatte in un mare di recensioni e di punti di vista estremamente discordanti che creano uno strano stato di disorientamento. Tutto ciò crea dei vuoti tra consumatore e gestore, che sarebbe necessario colmare.

Per questo nasce nel 2010 la startup italiana Zoorate, che propone il sistema Feedaty, per aiutare sia commercianti che utenti e garantire un servizio migliore sui portali interessati. Matteo Hertel, CEO della società, descrive il sistema: “Feedaty si pone come parte terza fra l’acquirente e il venditore per generare trasparenza a beneficio di entrambi: informazioni valide e credibili per chi legge e reali, con cui produrre valore, per il merchant. Il sistema si integra con chi vende online, qualunque cosa proponga, e va a contattare via e-mail tutti quelli che hanno davvero effettuato un acquisto sulla piattaforma chiedendo loro di rilasciare un voto e una recensione sul venditore e sul prodotto o servizio acquistato. Il consumatore scrive il commento che viene moderato dal nostro team. I giudizi non sono dunque gestiti da chi commercia ma da uno staff esterno che ne valuta la proprietà di linguaggio, la congruenza tra rating e commento e la coerenza con l’acquisto. Se gli elementi formali sono a posto, dà libera alla pubblicazione. Non esistono portali esterni come TripAdvisor o Ciao: è un tool che entra nei vari siti.

Questo sistema fornisce una garanzia eccezionale: se la recensione da parte del cliente si rivela negativa, si creerà un contatto tra lo stesso recensore e il commerciante, per conoscere la causa dei problemi evidenziati. Quindi, si potrà commentare, positivamente o negativamente, solo dopo la transazione effettuata. Il sistema monitorizzerà ogni utente e controllerà il volume delle email e degli indirizzi pubblici (IP) da cui vengono le recensioni, segnalando i casi più strani.

Ma allora si rischia di non avere numerose recensioni! Hertel afferma:Ne risente il volume, certo, ma per un minor numero di recensioni avremo una qualità più alta”, il che piace, e non poco. Basta pensare che Zoorate ha già stretto una collaborazione con il Cosorzio del Commercio elettronico italiano e sarà un tool pronto ad entrare tra i portali: commentatori fake, la vostra ora è giunta!

[foto: datamanager.it]

Vi consigliamo anche