0 Shares 94 Views
00:00:00
23 Jun

Trust, la serie che stravolge la tv

La Redazione - 9 giugno 2018
La Redazione
9 giugno 2018
94 Views
Trust, la serie che stravolge la tv

Trust, la nuova frontiera delle serie televisive. E’ stata trasmessa in Italia su Sky Atlantic e quasi in contemporanea con la versione originale. Trust è una delle saghe più sorprendenti giunte dagli Stati Uniti.

Trust, la serie

Sono dieci gli episodi della prima stagione di Trust. Oltre a un ottimo script, ci sono tanti elementi tipici del cinema con cui il regista Danny Boyle sembra intenzionato a innalzare il modo di fruire una serie televisiva.

Perché guardando Trust si ha proprio l’impressione di assistere a un film strutturato a episodi, ma con una regia legata al cinema. Inquadrature insolite, ricche di movimento e mai statiche, insieme a un montaggio più adrenalinico sono solo alcuni degli elementi innovativi di questa serie.

Boyle, regista famoso di cult movie come Trainspotting ma anche classici recenti come The Millionare, ha realizzato una serie televisiva che si basa su una struttura e un linguaggio prettamente cinematografico. E ciò non può essere che un punto di forza che prepara lo spettatore ad assistere a qualcosa di diverso sul piccolo schermo.

Cinema e televisione insieme

Trust sembra dunque avere tutti i presupposti per un ideale connubio tra cinema e televisione, una sinergia che potrà servire anche alle serie future. Ogni fotogramma sembra lasciar spazio a una narrazione pertinente alla storia, e tutto ciò è coadiuvato da un cast di attori di grande livello. Tra tutti il mitico Donald Sutherland, ma anche l’italiano Luca Marinelli, qui in una grande prova recitativa. Il personaggio da lui interpretato è Primo, un malavitoso calabrese irascibile e sul punto di oltrepassare la sottile linea tra ragione e follia.

E, a proposito d’Italia, molte delle scene di Trust sono ambientate proprio nel Bel Paese, tra la Calabria e Roma. Oltre a Marinelli ci sono altri attori nostrani, dall’eclettico Giuseppe Battiston a Niccolò Senni, che qualche anno fa ha vissuto una divertente esperienza sul set di Zoolander 2.

La trama

Dal punto di vista della trama Trust è una serie ispirata a eventi realmente accaduti negli anni Settanta, quando la Mafia rapì il petroliere John Paul Getty III. Naturalmente il cast di sceneggiatori è riuscito a scrivere una storia che, se parte da uno spunto puramente biografico, si concentra soprattutto sulla psicologia di tutti i personaggi.

Trust è senza dubbio una produzione che punta non solo sulla qualità degli attori e delle ambientazioni, ma che spinge la narrazione visiva verso livelli mai visti prima sul piccolo schermo. Il suo grande merito è di coinvolgere lo spettatore in una storia che è riuscita a cambiare per sempre il modo di intendere il linguaggio della fiction, ridefinendo la concezione classica che si ha di una serie televisiva.

[Foto: gogomagazine.it]

Loading...

Vi consigliamo anche