A 19 anni dalla morte di Lady Diana la sua tomba è stata dimenticata dai familiari

La tomba di Lady Diana versa in condizioni di totale abbandono: la denuncia del fratello e del cuoco di corte

La figura della principessa Diana Spencer, ex moglie dell’erede al trono Carlo di Inghilterra, è probabilmente una delle più amate della storia. La donna, con la sua classe, la sua innata gentilezza e la bontà d’animo, ha letteralmente stregato i cuori di milioni di persone in tutto il mondo, che l’hanno sempre vista come modello da seguire.

Proprio per questa ragione, la notizia della sua tragica morte rese tristi tutti i sudditi della corona inglese, che perdevano, il 31 Agosto del 1997, un vero e proprio punto di riferimento.

Tutto questo amore che le è stato ampiamente tributato quando era in vita, sembra essere svanito nel nulla, ora che è morta. Pare infatti che i suoi familiari (i figli William e Harry, ma anche l’ex marito e la famiglia reale tutta) non vadano mai a fare visita alla tomba della principessa. Sì perché il suo monumento funebre, che si trova sulla piccola isola di Althorp Estate, versa in condizioni di totale incuria. Chi ha avuto la sfortuna di vederla, anche solo da lontano, ha parlato di erbacce e foglie di albero che coprono il piccolo monumento funebre e di un’atmosfera davvero poco curata e che non si addice alla tomba di una principessa.

Tra questi figura anche il cuoco di Buckingham Palace, Darren McGrady, che via Twitter ha lamentato lo stato di profondo degrado in cui versa il luogo.

L’unico della famiglia di Diana che sembra essere veramente interessato a ridare un po’ di ordine alla situazione è il fratello, Charles Spencer. L’uomo avrebbe infatti dichiarato di voler investire molti milioni di sterline per riportare la lapide al suo splendore iniziale.

L’uomo vorrebbe totalmente ridisegnare l’intera area della lapide e vorrebbe anche che l’intero lavoro finisse prima di Agosto 2017, così che alle commemorazioni del 20esimo anno della sua morte, la tomba possa versare in condizioni più che dignitose.

Con la speranza di vedere almeno la sua tomba in uno stato migliore di quello in cui si trova ora, non ci resta che attendere l’anno prossimo e vedere come si evolverà la situazione.

[fonti articolo: dilei.it, ilmessaggero.it, ilgiornale.it, ladyblitz.it]

[foto: ilgazzettino.it]