Criminal Minds 12: Damon Gupton sostituisce Thomas Gibson

Damon Gupton entra nella serie nel ruolo dell'agente speciale Stephen Walker.

Dopo il licenziamento di Thomas Gibson da Criminal Minds, colui che ha interpretato per undici anni l’inossidabile leader del team del BAU Aaron Hotchner e dopo l’uscita di scena di Derek Morgan (Shemar Moore) alla fine della stagione undici, era inevitabile che il pubblico assistesse a qualche cambiamento nel cast della serie nel corso della dodicesima stagione.

La prima avvisaglia è giunta infatti con la notizia dell’ingresso nel cast di Adam Rodriguez, nel ruolo di Luke Alvez, presentato nella première della stagione 12, una sorta di cane sciolto dell’FBI che aiuta il team nella difficile impresa di riportare in prigione i serial killer fuggiti alla fine dello scorso anno e che accetta poi di unirsi al BAU, seguita poi dalla conferma che Paget Brewster sarebbe tornata a vestire i panni di Emily Prentiss.

L’ultima novità in ordine di tempo, annunciata da TV Line, è l’arrivo di Damon Gupton tra i protagonisti della serie.

Il pubblico avrà modo di vedere il personaggio di Gupton, per la prima volta nell’ottavo episodio di questa stagione, nel ruolo dell’agente speciale Stephen Walker, un esperto profiler del Programma di Analisi Comportamentale, una divisione del controspionaggio dell’FBI, che contribuirà a portare nel BAU il suo talento di cacciatore di spie, accolto ovviamente con benevole parole dalla showrunner Erica Messer.

“La nostra famiglia del BAU si sta allargando, non vediamo l’ora che Damon si unisca allo show e cominci a lavorare con il nostro fantastico cast e la nostra eccezionale troupe.”

Damon Gupton ha recitato recentemente in Bates Motel, The Player, Empire e in Goliath di Amazon.

La dodicesima stagione di Criminal Minds va in onda negli Stati Uniti ogni mercoledì sulla CBS.