Descrizione e sneak peek del pilot di Legends of Tomorrow

Il debutto di Legends of Tomorrow è ormai alle porte con il pilot che andrà in onda negli USA il prossimo 21 gennaio

Manca ormai davvero poco al debutto di Legends of Tomorrow, la cui premiere verrà trasmessa negli Stati Uniti giovedì 21 gennaio e dopo l’uscita del poster della serie e di un nuovo promo a dicembre, è ora la volta della descrizione ufficiale del primo episodio scritto da Phil Klemmer (che è anche lo showrunner) e dai co-creatori Greg Berlanti, Marc Guggenheim e Andrew Kreisberg e diretto da Glen Winter (che si è già seduto sulla sedia di regista per il pilot di Supergirl ed alcuni episodi di Arrow e The Flash). The CW promuoverà inoltre la serie con uno speciale dal titolo DC’s Legends of Tomorrow: Their Time Is Now che andrà in onda due giorni prima del pilot. Questa la sinossi dell’episodio:

Nell’anno 2166, il malvagio immortale Vandal Savage (Casper Crump) è sul punto di ottenere la sua finale vittoria – il caos totale e la distruzione dell’umanità. Mentre il mondo va in rovina, il Time Master Rip Hunter (Arthur Darvill) decide di risolvere la questione; viaggia 150 anni nel passato per assemblare un team di eroi e cattivi attentamente selezionati per fermarlo. Hunter sembra aver scelto un gruppo mal assortito: il milionario inventore Ray Palmer (Brandon Routh), che ha creato un esoscheletro con il potere di rimpicciolirlo che si fa chiamare Atom, Sara Lance (Caity Lotz), White Canary, un ex membro della Lega degli Assassini; il professor Martin Stein (Victor Garber) e Jefferson “Jax” Jackson (Franz Drameh), che insieme formano il meta-umano Firestorm; Leonard Snart (Wentworth Miller), conosciuto come Captain Cold ed il suo partner Mick Rory (Dominic Purcell), alias Heat Wave, due riconosciuti criminali e Kendra Saunders (Ciara Renée) e Carter Hall (Falk Hentschel) alias Hawkgirl and Hawkman.

La serie Legends of Tomorrow si baserà proprio sulla capacità dei protagonisti di viaggiare nel tempo, caratteristica che permetterà a questo strano team di incontrare, di volta in volta, nuovi personaggi e volti familiari che provengono dal passato e dal futuro, inclusi Ra’s al Ghul (Matt Nable) e Damien Darhk (Neal McDonough), entrambi provenienti dal mondo di Arrow e per la serie sarà decisamente una sfida riuscire a tanti protagonisti e tanti volti noti come “special guest” dello show.
Guggenheim ha inoltre spiegato come ogni stagione dello show (nel caso ovviamente in cui verrà rinnovato), farà storia a sé con le caratteristiche di un film ed il tono più leggero della serie, per quanto almeno svelato dai promo visti fino a questo momento, sembra più adatto agli appassionati di Flash che del più gotico Arrow.

The Flash e Arrow ritorneranno negli USA rispettivamente il 19 ed il 20 gennaio su The CW.