0 Shares 22 Views
00:00:00
11 Dec

Saldi estivi: domani il via!

Gianfranco Mingione
5 luglio 2013
22 Views

Si parte domani con i saldi: dal 30% in su. Le prime regioni ad aprire al ‘ribasso’ sono state il Trentino il 29 giugno e la Campania il 2 luglio. Il prezzo saldato nel fine settimana toccherà tutte le altre regioni italiane. Si prosegue domani con la Lombardia, il Piemonte, la Toscana, il Veneto e la Sardegna. Domenica i saldi si estenderanno a tutta la penisola. La chiusura avverrà tra il 19 e il 20 agosto, eccetto per il Trentino il 12 e la Campania il 16 di agosto 2013.

Il presidente di Fismo-Confesercenti, Roberto Manzoni, parla di una duplice occasione, che, a causa del brutto tempo primaverile e della crisi generale, permetterà di avere vantaggi per i clienti e i commercianti: “Per i clienti, che potranno usufruire di sconti iniziali eccezionali, fino al 50%, e per i commercianti, che avranno invece la possibilità di esaurire le giacenze accumulate in un anno eccezionalmente difficile” (fonte: Confesercenti).

Sempre la Confesercenti traccia il quadro di un settore, quello dell’abbigliamento, che ha registrato “un continuo calo delle vendite dell’abbigliamento, diminuite nei primi quattro mesi del 4,6% sullo stesso periodo del 2012”. E se si riduce la spesa delle famiglie, si riduce anche l’offerta, che vede la chiusura di oltre 4.000 attività commerciali chiuse: “Su tutto il territorio nazionale, nei primi cinque mesi del 2013 hanno aperto solo 1.901 nuove attività, contro 6.223 chiusure (…) Spariscono, senza essere sostituiti, 4.322 esercizi. Si tratta del peggior risultato tra i vari comparti economici della distribuzione commerciale”. La Fismo-Confesercenti cita nel dettaglio i vari punti critici, snocciolando i dati di un made in Italy sempre più in affanno (leggi il comunicato).

Si allinea al quadro negativo tracciato da Confesercenti anche Codacons, l’associazione dei consumatori: “Abbigliamento e calzature dovrebbero essere i settori più colpiti dalla contrazione della domanda, anche perché sono i beni più coinvolti nei saldi“. Il presidente Rienzi afferma: “Il calo delle vendite nei negozi rispetto ai precedenti saldi del 2012 raggiungerà quota -22% nelle grandi citta” (fonte: Codacons).

Leggi il nostro vademecum per comprare sicuro!

Gianfranco Mingione

Vi consigliamo anche