6 Shares 27 Views
00:00:00
16 Dec

Sardegna: i fondali più belli per fare snorkeling

LaRedazione - 28 luglio 2013
LaRedazione
28 luglio 2013
6 Shares 27 Views

Non solo per sub provetti, ma per chiunque abbia una buona dimestichezza con acqua, pinne e maschera con boccaglio, ecco dove immergersi per ammirare i fondali più suggestivi, apprezzati e ricchi di fauna e flora marina della bella Sardegna.

Non serve dover immergersi nei mari dei Caraibi per godere di fantastiche vedute sottomarine. Proprio vicino a noi, esistono fondali di pregio assoluto.

In provincia di Cagliari, più esattamente davanti a Villasimius, si stende l’Area Marina protetta di Capo Carbonara.
Il pezzo forte di questi fondali presenta la Secca di Santa Caterina dove l’acqua è cristallina e i fondali sono incontaminati. Non serve dover accedere a fondali molto profondi per godere di una natura incontaminata. Ma questa è anche la zona di sub che quotidianamente, nella bella stagione, si immergono per vedere i variglioni di Serpentara e la Nave dei Cavoli.
Essendo un’area marina protetta, queste acque sono molto ricche di fauna e flora: il paradiso per ogni appassionato!

A nord invece, troviamo bellissimi fondali nelle acque limitrofe ad Alghero: la Riviera del Corallo presenta già nel suo nome le dovute garanzie.
Bellissima è anche Stintino, conosciuta più per il paesaggio e per le carceri dell’Asinara, offre fondali veramente spettacolari.
Il colore del mare passa dal cristallino sino al blu zaffiro, ma lungo le coste sono di un azzurro trasparente. I fondali sono bassi e le correnti deboli lungo le coste permettono a tutti i membri della famiglia di divertirsi inseguendo pesci coloratissimi ed ammirando una flora vestita a festa.

Nel nuorese invece, esattamente nel comune di Dorgali, gli appassionati di snorkeling potranno immergersi nelle acque di Cala Gonone.
Cala Gonone offre una delle coste più belle e suggestive del Mediterraneo. Ideale per tutta la famiglia, i suoi fondali sono estremamente variopinti e lussureggianti.

Porto Cervo è forse conosciuta per la vita mondana della Sardegna, ma gli appassionati di fondali marini troveranno anche in questi luoghi suggestive realtà tra pesci colorati e una vegetazione armonica.

Infine, tra le coste sarde con i fondali più belli troviamo Palau. Palau è un comune n provincia di Olbia, davanti all’Isola della Maddalena, anch’essa isola meravigliosa per i fondali bassi.
Palau è ricca di fondali suggestivi, caratteristici delle acque sarde. Questa è una zona dove il cibo è abbondante e di conseguenza anche abitato da molte specie marine.
Nelle acque più profonde è possibile trovare anche razze e squali. Ma nei fondali più bassi non c’è nessun pericolo. Lo snorkeling è una delle attività che più si addicono a queste acque.

Loading...

Vi consigliamo anche