0 Shares 20 Views
00:00:00
18 Dec

Guida Blu 2013: ecco le spiagge italiane con le 5 vele

Marina Ferro - 10 giugno 2013
10 giugno 2013
20 Views

Se quest'estate volete trascorrere le vostre vacanze in una località marittima italiana e cercate una meta che sappia coniugare la bellezza dei fondali e del territorio con la sostenibilità ambientale, potete farvi aiutare dalla Guida Blu 2013, la pubblicazione di Legambiente e Touring Club che da anni premia, con le sue ormai famose vele, le spiagge che in Italia si distinguono per il fortunato connubio di bellezza e qualità ambientale.

Ed ecco quali sono le 15 località balneari a 5 vele di quest'anno: Posada (Nu), Santa Marina Salina (Me), Pollica (Sa), Castiglione della Pescaia (Gr), Villasimius (Ca), S. Vito lo Capo (Tp), Capalbio (Gr), Baunei (Og), Ostuni (Br), Bosa (Or), Melendugno (Le), Vernazza (Sp), Otranto (Le), Maratea (Pz), Nardò (Le).

In testa alla classifica troviamo dunque Posada, una delle cittadine più suggestive della costa orientale della Sardegna. E' seguita da Santa Marina Salina (Me) e Pollica (Sa), rispettivamente al secondo e terzo posto. Tra le new entry del 2013 Vernazza (Sp), che troviamo al 12esimo posto, Otranto (Le), 13esima e Nardò (Le), che chiude la classifica.

Anche quest'anno, la regione con il maggior numero di località a 4 e 5 vele risulta essere la Sardegna (con ben 18 spiagge). Seguono la Puglia (11) e la Toscana (9). Si fanno notare anche Sicilia, Liguria e Campania, che compaiono tra le prime 15 località con 4 importanti spiagge: San Vito Lo Capo (Tp) e Santa Maria Salina (Me), Vernazza (Sp) e Pollica (Sa).

La speranza è che, nei prossimi anni, 15 posizioni si rivelino insufficienti a premiare le località balneari italiane all'altezza delle 5 vele e che si crei una sana ma spietata concorrenza per la loro conquista, a tutto vantaggio del nostro ambiente e della nostra economia.

[foto: www.hotel-posada.it]

Marina Ferro

Loading...

Vi consigliamo anche