0 Shares 10 Views
00:00:00
16 Dec

Taormina tra mare e cielo, alla scoperta della perla del Sud

LaRedazione - 31 agosto 2013
LaRedazione
31 agosto 2013
10 Views

Taormina era già ben conosciuta sia dai greci che dai romani, di cui tutt’oggi restano chiare ed evidenti tracce del loro passaggio e della loro permanenza; è un borgo spettacolare, unico al mondo, dove la natura e l’uomo si sono fusi in un connubio che ha dato vita a un luogo magico, perso tra i profumi e i colori della macchia mediterranea, dove il cielo e il mare si confondono nelle mille sfumature di blu e azzurro, con qualche punto qua e la di verde grazie all’opera della natura e dell’uomo.

Taormina si distende quieta davanti a uno dei mari più belli del mondo e cade in questo comune la famosissima Isola Bella, perla del Mediterraneo, un autentico gioielli sdraiato davanti alla spiaggia di Taormina, che strabilia per bellezza e che è stata posta sotto tutela ambientale per preservare lo straordinario patrimonio naturalistico. E’ una tappa da fare assolutamente quando ci si reca a Taormina e nei giorni di bassa marea è anche possibile raggiungerla a piedi grazie a una stretta lingua di sabbia che emerge, collegando l’isola al centro abitato.

Il paese di Taormina è un piccolo capolavoro di architettura, dove tutto è stato costruito seguendo uno stile mediterraneo, dove le case non sono più alte di due piani e il colore prevalente è il bianco, lucente e luminoso, che abbaglia nelle lunghe giornate estive, quando il sole colpisce le pareti e crea una visione quasi immaginifica per chi si trova ad ammirare la città dall’alto o dal mare. Le strade di Taormina sono strette, per lo più dei vicoletti, e ad ogni angolo è possibile trovare una bottega caratteristica o una taverna in cui trovare ristoro, assaporando gli antichi sapori di questo borgo isolano, che ancora basa gran parte della sua economia sul pescato, che per la maggior parte finisce proprio nei ristorantini tipici dove il turista può gustare il lavoro del mattino dei pescatori cucinato secondo antiche ricette tramandate di generazione in generazione.

Ma come si diceva prima, Taormina è anche un grande museo all’aperto con forti testimonianze del glorioso passato di Taormina; la città è famosa nel mondo per il suo Teatro Antico, di costruzione greca, che si affaccia suggestivamente sul golfo e da cui si gode di una vista spettacolare. Il fascino del teatro è rimasto immutato nei millenni e, se da una parte si perde lo sguardo all’orizzonte nell’immensità del mare, dalla parte opposta si gode della vista sulla città e sull’Etna, che nei giorni d’eruzione regala un ulteriore spettacolo. L’impostazione di questo teatro è molto particolare, perché è uno dei rari esempi in cui gli attori recitano spalle al mare e gli spettatori possono godere di una vista d’insieme mozzafiato, con il mare retrostante che funge da scenografia naturale.
Taormina è un capolavoro tra cielo e mare, tra arte e cultura, dove andare alla scoperta dei suoi segreti nascosti regala sempre un’emozione diversa, in questa che è stata meritatamente definita la perla del Sud.

Loading...

Vi consigliamo anche