0 Shares 15 Views
00:00:00
12 Dec

5 milioni di italiani preferiscono le vacanze a Settembre

LaRedazione
7 settembre 2013
15 Views

Che quasi cinque milioni di italiani preferiscano fare le vacanze a settembre, probabilmente è un segno della crisi di questo periodo, ma, per una volta, apre dei risvolti positivi in uno scenario che ha visto un sostanziale calo di presenze in luglio e agosto nelle località di mare e montagna più tradizionali e una netta diminuzione delle richieste di lavori stagionali.

Il dato è emerso da un’analisi della Coldiretti, aggiornata anche in base alle previsioni metereologiche che hanno visto un sostanziale ritorno dell’estate nei primi giorni del mese e hanno spinto tanti italiani a partire per le ferie in questo periodo. D’altra parte, una volta relativamente sicuri sul fronte meteo, gli altri vantaggi garantiti dalle vacanze settembrine erano già noti: meno ressa nelle principali destinazioni, maggiore tranquillità, e prezzi inferiori anche di oltre il 30% rispetto all’alta stagione.

La ricerca ha messo in luce anche che molti in questo periodo hanno preferito l’opzione montagna, campagna e parchi rispetto alle tradizionali mete marittime. Una scelta legata al turismo naturale che sicuramente giova ai tantissimi agriturismi sparsi su tutto il territorio nazionale che, da parte loro, hanno fiutato l’occasione e, grazie alla possibilità di una gestione più snella e “familiare”, hanno immediatamente pensato a proposte ad hoc per invogliare ancor di più la voglia di vacanza.
Tra le motivazioni principali che portano alla scelta di una meta naturale, c’è, per la maggior parte dei vacanzieri, la possibilità di fare sport, seguita da chi desidera amplificare al massimo la sensazione di relax e chi, ancora, mira a soddisfare le proprie voglie enogastronomiche, magari, perché no, vivendo in prima persona le vendemmie che in ogni parte d’Italia vengono effettuate in questo periodo: anche questo un nuovo tipo di turismo che è in forte crescita negli ultimi anni.

Certo va detto che, a giovare a uno scenario positivo per le vacanze a settembre, un ruolo importante è giocato anche dalla straordinarietà del territorio italiano, che permette, in qualsiasi parte del Paese ci si trovi, di poter raggiungere in breve tempo località di villeggiatura di ogni tipo. Il prediligere spostamenti non troppo lunghi e, magari, per periodi di pochi giorni, infatti, è stata un’altra delle variabili che hanno contraddistinto l’estate 2013 e che si ritrova ancora di più nelle scelte dei vacanzieri di settembre. Anche questo è un modo per contenere i costi e che permette, magari, di potersi concedere qualche svago e qualche extra in più una volta raggiunta la località di vacanza.
Insomma, se cinque milioni di italiani preferiscono le vacanze a settembre, i motivi di certo non mancano.

Vi consigliamo anche