A San Sebastian, il mare dei Paesi Baschi

San Sebastian è la più importante stazione balneare dei Paesi Baschi, nella Spagna del nord, famosa dai tempi della Belle epoque.

Qui i bellissimi palazzi in stile liberty circondano la playa de La Concha, la conchiglia, che a seconda della marea si allarga e si restringe; il porto è il cuore più antico della città, fatto di strette viuzze con caffè e ottimi ristoranti.

San Sebastian, infatti, è anche la capitale del gusto e tutti da queste parti hanno una vera e propria passione per la gastronomia; qui il trionfo culinario, per tutte le tasche, è un dato di fatto.

A cominciare dai "pintxos", tapas nel resto della Spagna, la specialità primaria, che si possono assaggiare in qualunque bar insieme a dell’ottimo vino bianco mosso detto "txakoli" o a del sidro della regione.

Da non perdere i mercati cittadini di Brecha e Pescadeira, nel quartiere vecchio, la cattedrale del Buen Pastor in stile neogotico e la Plaza de la Constitucion, circondata da edifici con grandi balconi, dove un tempo si svolgevano le corride.

Interessante anche fare un salto sull’Isla de Santa Clara, situata al centro della baia tra i due promontori Urqull e Igueldo, dove c’è un faro con il suo guardiano.

 

A San Sebastian l’ideale è comunque fare vita di mare: lunghi bagni, abbronzatura, molto relax e la sera ottimi ristorantini sul mare. 

Il modo migliore per arrivare dall’Italia è prendere un aereo fino a Bilbao e da qui, in un’ora di taxi, si arriva a destinazione.

 

Purtroppo non ci sono autobus che collegano l’aereoporto di Bilbao con San Sebastian e anche la linea ferroviaria non è diretta… Insomma bisogna per forza sborsare un centinaio di euro, per arrivare però in un luogo davvero speciale…