0 Shares 14 Views
00:00:00
15 Dec

Con Arpia le previsioni meteo si tingono di autunno

1 ottobre 2012
14 Views

L'autunno è arrivato in tutta Italia e dopo il caldo intenso della scorsa estate adesso si fanno i conti con il freddo e la pioggia che cadono copiosi su tutta la Penisola introducendo ad un ottobre davvero classico con qualche "twist" che rende difficile decifrarne le caratteristiche sul lungo periodo.

La prima vera perturbazione dell'autunno è stata ribattezzata Arpia e ha già fatto la sua comparsa lo scorso fine settimana quando l'Italia, da Nord a Sud, è stata attraversata da pioggia di diversa entità e temperature basse al Nord per la stagione.

Arpia si sta però già modificando e da oggi le piogge inizieranno a diradarsi e le temperature torneranno su valori accettabili e prettamente autunnali; anche la Toscana, che ieri ha avuto problemi nella gestione dei forti temporali e del maltempo, tornerà gradualmente alla normalità sia per quel che riguarda il meteo che le temperature stesse.

Dunque nel corso di questa settimana al Nord le temperature saranno autunnali e fresche mentre al Sud continueranno ad essere miti con picchi di oltre 25° in Puglia e Sicilia ma un cambiamento dei gradi e delle temperature porterà instabilità totale ovunque, rendendo difficile un pronostico reale sui prossimi giorni.

In realtà secondo gli esperti Arpia sarà solo momentanea e se fino alla metà della settimana avremo temperature autunnali al Nord ed ancora estive al Sud, dalla seconda metà della settimana i gradi si alzeranno nuovamente sia al Nord che al Sud e supereranno parecchio le medie stagionali facendoci ripiombare nuovamente in un clima estivo, seppur solo per qualche giorno.

L'alternanza di caldo e freddo ma soprattutto un caldo che sembra non volersene andare del tutto sono frutto di un aumento degli anticicloni africani verso il Mediterraneo che genera peraltro fenomeni turbolenti ed estremi come temporali e mareggiate e passaggi bruschi e repentini dal caldo al freddo e viceversa.

Loading...

Vi consigliamo anche