0 Shares 13 Views
00:00:00
17 Dec

Cantine Aperte il 30 e 31 maggio alla Tenuta Cocci Grifoni

dgmag - 6 maggio 2009
6 maggio 2009
13 Views

I prossimi 30 e 31 maggio sono dedicati a Cantine Aperte: la Tenuta Cocci Grifoni apre le sue porte ai visitatori, proponendo degustazioni guidate delle sue etichette, alcune delle quali autentici capisaldi dell’enologia Picena in abbinamento a prodotti tipici locali.
 
Anche quest’anno la Tenuta Cocci Grifoni aderisce all’iniziativa cantine Aperte che vedrà, nel week-end del 30 e 31 maggio prossimo, centinaia di cantine in tutta Italia (la scorsa edizione sono state oltre 800) aprire le loro porte ai visitatori: appassionati di vino, soprattutto, ma anche tanti semplici turisti alla ricerca di un’esperienza genuina e insolita, lontana dalle tradizionali rotte.
 
Questa azienda vitivinicola, situata nel cuore delle Marche in provincia di Ascoli Piceno, è nata alla fine degli anni ’60 dalla passione per la viticoltura del fondatore Guido Cocci Grifoni e della moglie Diana Marchetti ed è sostenuta da una filosofia basata su due semplici pilastri: ricerca tecnologica e profondo attaccamento all’identità del territorio piceno.
 
Il profondo legame con la terra ha fatto sì che Guido Cocci Grifoni ne rivoluzionasse la viticoltura: fin dai primi anni ’80, il suo impegno e la sua dedizione hanno permesso di riscoprire e valorizzare, attraverso moderne tecniche di coltivazione, il Pecorino, vitigno autoctono che rischiava di andare perduto. Una scelta coraggiosa, attuata ponendosi contro corrente rispetto al mercato, che stata premiata dai riconoscimenti del pubblico e della critica, tanto da possedere oggi la flagship del vitigno Pecorino, un antico vitigno autoctono, della cui ampelografia si ha notizia nelle Marche già a partire dal 1871 ma che ha ottenuto la DOC solo nel 2001.

I vini prodotti dalla Tenuta Cocci Grifoni si accompagnano in maniera ottimale ai cibi tipici del territorio Piceno: dai salumi alle olive all’ascolana, passando per l’olio, fruttato e profumato, dal sapore armonico e leggermente dolce, anch’esso prodotto all’interno della Tenuta. La famiglia Cocci Grifoni accoglierà i propri ospiti spiegando loro i segreti delle cantine e illustrando loro le caratteristiche peculiari dei vigneti autoctoni, vero e proprio fiore all’occhiello della Tenuta.

La degustazione potrà essere effettuata secondo percorsi tematici: scegliendo ad esempio, di privilegiare i vini bianchi, oppure quelli rossi, o ancora, di dare la prevalenza agli autoctoni. Sarà possibile scoprire il Rosso Piceno Superiore, Vigna Messieri, o ancora il Colle Vecchio Offida Pecorino dal vitigno autoctono Pecorino, il Grifone Offida Rosso, che nasce da un blend di uve Montepulciano e Cabernet Sauvigon, oppure il nuovo Adamantea, nato da uve Passerina vinificate in purezza, floreale, armonico ed elegante, tutti da apprezzare nell’incantevole terrazza, davanti alle dolci colline di Ripatransone. Naturalmente non può mancare un assaggio di Gaudio Magno – spumante ricavato dal vitigno autoctono Passerina – dal colore giallo paglierino tenue e brillante, piacevolmente profumato con sentori di frutta e fiori bianchi. Morbido e piacevolmente secco al palato, è l’ideale per un piccolo brindisi alla bellezza e all’armonia di questa terra.

Maggiori informazioni cliccando qui.

Loading...

Vi consigliamo anche