0 Shares 12 Views
00:00:00
15 Dec

Capodanno 2010 al mare, qualche idea

dgmag - 1 dicembre 2009
1 dicembre 2009
12 Views

Hotels.com anticipa l’ultimo trend dell’anno: il veglione si organizza in spiaggia!

Ecco il tour di Capodanno pensato da Hotels.com per salutare il 2009 e dare un “caloroso” benvenuto al 2010: dai paesi a clima equatoriale fino a quelli dell’emisfero australe alla scoperta dei festeggiamenti più coinvolgenti e spettacolari del pianeta!

Il viaggio comincia a Singapore, che accoglie con un turbinio di colori e profumi speziati. La città definita “la porta dell’Asia” celebra il capodanno con un ricco calendario di eventi e appuntamenti che non mancano di includere esclusivi party ad ingresso gratuito nelle zone più trendy dell’isola, come Marina Bay e Siloso Beach. Per restare senza fiato è imperdibile lo spettacolo di fuochi d’artificio che si stagliano sul celebre skyline accompagnando il conto alla rovescia.

Per apprezzare a pieno il fascino di questa magica città la soluzione ideale è soggiornare all’interno del suo cuore pulsante. Il Swissotel Merchant Court (a partire da 106 euro a camera per notte) è un lussuoso hotel incorniciato da futuristici grattacieli, situato a pochi passi dalla frizzante Clarke Quay, ricca di locali ed intrattenimenti.

Singapore è spesso utilizzata come stop-over per raggiungere l’Australia, il primo paese, grazie al fuso orario, a festeggiare sulle lunghe spiagge di Sidney e sotto un caldo sole estivo.  Sidney può essere di diritto considerata la “capitale del Capodanno” in quanto ospita uno dei maggiori eventi pubblici gratuiti. Ogni anno infatti migliaia di persone si radunano al Sidney Harbour per vederlo illuminato dallo spettacolo pirotecnico più grandioso del mondo.

Grazie all’impareggiabile posizione del Marriott Sydney Harbour (a partire da 183 euro a camera per notte) è possibile godere lo spettacolo direttamente dalla propria stanza! L’elegante hotel affaccia infatti sull’anfiteatro naturale da cui ammirare l’inconfondibile profilo dell’Opera House.

Continente diverso ma medesimi festeggiamenti e temperatura: a Città del Capo, in Sudafrica,  il Capodanno è l’occasione per invadere le strade con i colori e i suoni del Minstrel Carnival.

Il carnevale del nuovo anno vede sfilare carri e costumi tipici del luogo per tutto il mese di gennaio, con un’energia tale da essere paragonato al Martedì Grasso di New Orleans.

Hotels.com propone un’offerta per soggiornare al Mandela Rhodes Place Hotel and Spa (a partire da 204 euro a camera per notte), splendida struttura situata nel centro della città a pochi passi dalla Old Town House. Prenotando sul portale un soggiorno minimo di tre notti, si riceve la terza in omaggio.

Sabbia, musica, dress code total white, fuochi d’artificio e fiori offerti alla dea del mare: questi gli ingredienti del Capodanno più sfrenato, quello di Rio De Janeiro in Brasile. La spiaggia di Copacabana accoglie migliaia di persone vestite di bianco che si scatenano in danze sui ritmi latini aspettando il conto alla rovescia. Ma c’è anche spazio per espressioni tradizionali; infatti secondo la cultura africana, molto presente nel Paese, l’ultima notte dell’anno devono essere fatte offerte di fiori al mare per ingraziarsi la dea Iemanjà.

Il Merlin Copacabana Hotel (a partire da 94 euro a camera per notte) si trova direttamente sulla spiaggia e permette di usufruire di un ottimo rapporto qualità prezzo.

Il tour di Hotels.com alla scoperta dei migliori capodanni al caldo si conclude in un piccolo angolo di paradiso, le isole Bahamas. Qui, tra spiagge da cartolina e palme da cocco, la fine dell’anno è celebrata con la divertente Junkanoo Parade. Questa manifestazione permette di apprezzare la cultura e le tradizioni locali animando le strade della capitale Nassau con gruppi di maschere, carri allegorici, musicisti e ballerini che aprono le danze allo scoccare della mezzanotte per fermarsi solo a mezzogiorno del giorno dopo.

Per apprezzare la bellezza autentica di queste isole è consigliato visitare Paradise Island che, come suggerisce il nome stesso, vanta bellezze naturali imperdibili ed è facilmente raggiungibile da Nassau a cui è collegata dall’Harbour Bridge. L’isola offre diverse strutture tra cui il Confort Suites Paradise Island (a partire da 118 euro a camera per notte), un resort a pochi passi dalle attrazioni dell’isola, con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Loading...

Vi consigliamo anche