0 Shares 8 Views
00:00:00
16 Dec

Capodanno cinese 2012, arriva l’anno del Drago

dgmag - 23 gennaio 2012
23 gennaio 2012
8 Views

Cina, Corea, Giappone, Mongolia, Bhutan, Vietnam e tanti altri Paesi asiatici iniziano oggi i festeggiamenti per la Festa di primavera che da noi è meglio conosciuta come il Capodanno cinese, una ricorrenza che si basa sul calcolo dell’anno solare e del ciclo lunare e che cade ogni anno tra il 21 gennaio e il 19 febbraio.

Da oggi e per 15 giorni si festeggia pressochè ovunque anche se sono i primi 3 giorni ad essere considerati i più importanti e i festivi con le famiglie che si riuniscono, i negozi chiusi, le donne sposate che tornano in visita ai parenti e ai genitori: tutti nell’attesa della festa delle lanterne che chiude le celebrazioni.

Ogni anno aerei, treni e autobus in Cina vengono presi d’assalto da tutti quelli che tornano in famiglia per celebrare il Capodanno e spesso si assiste ad una vera e propria paralisi dei mezzi di trasporto mentre nelle grandi città sono i turisti a farla da padroni specie a Pechino, Singapore, Tokio e in Thailandia a Bangkok.

Il 2012 è l’anno del drago che rappresenta, tra i segni dello Zodiaco cinese, la forza, la salute e di conseguenza anche la fortuna e non è un caso se questo animale mitologico sia anche il simbolo del Capodanno cinese e che i cinesi durante i festeggiamenti ne pongano delle riproduzioni sulle porte di casa per allontanare gli spiriti maligni.

E proprio per via della sua forza, il drago porta con sè secondo i cinesi tutta una serie di cambiamenti per lo più positivi che riguardano sia i singoli che le collettività: in Cina sono molti quelli che faranno figli durante l’anno del drago perchè la nuova nascita è considerata portatrice di benessere sia per il nuovo nato che per tutti quelli che gli ruotano attorno.

A tutti i lettori italiani e a tutti i lettori cinesi auguriamo quindi uno speciale 新年快樂 con i fiocchi!

Loading...

Vi consigliamo anche