0 Shares 12 Views
00:00:00
15 Dec

Arriva Caronte e porta caldo infernale ad inizio luglio

dgmag - 26 giugno 2012
26 giugno 2012
12 Views

Dopo Scipione che ha portato caldo e afa su tutta l'Italia, arriva adesso Caronte e nessun nome fu più azzeccato di questo per un fenomeno che porterà ancora caldo e afa traghettando verso un inizio di luglio davvero bollente.

Se si pensava infatti che le temperature sarebbero scese e che in alcune zone d'Italia sarebbe arrivata anche un pochino di pioggia, in realtà le cose sono cambiate proprio per via di Caronte il quale ha di fatto portato calura ovunque non risparmiando niente e nessuno.

Si tratta infatti, ancora una volta, di un anticiclone subtropicale africano che il prossimo fine settimana portetà 37°C a Bologna, Firenze e Roma, 39°C a Pescara, 40°C in Puglia, Molise e Abruzzo, e almeno 35-36 gradi ovunque al centrosud e sul nordest.

E al Nord, Milano e Torino soprattutto, i 33° reali sembreranno addirittura 38° per via di un'umidità altissima che sarà fastidiosa e che non darà tregua.

Si uscirà dal caldo torrido di Caronte solo all'inizio di luglio ma solo sulle Alpi, sul nordovest e sulla Sardegna dove pioverà e le temperature scenderanno un pochino mentre sul resto d'Italia e in special modo al Centro e al Sud Caronte continuerà la sua attività per tutta la prima settimana di luglio se non anche dopo.

In parole povere dal 29 giugno Caronte velerà l'Italia portando temperature altissime e caldo ovunque almeno fino al 9 luglio senza risparmiare niente e nessuno e facendo la gioia di quelli che hanno prenotato le vacanze al mare in questo periodo e che, risparmiando perché ancora non è altissima stagione, si godono la tranquillità del mare e il caldo.

Per difendersi dal caldo le raccomandazioni sono sempre le stesse: bere molto per evitare disidratazione, deumidificare gli ambienti chiusi in modo che eliminando l'umidità cambi anche la sensazione di caldo percepita al chiuso, chiudere finestre e tapparelle il giorno e aprirle la notte per favorire l'entrata di aria fresca e mangiare frutta e verdura.

Loading...

Vi consigliamo anche