0 Shares 24 Views
00:00:00
14 Dec

Case vacanze per l’estate 2013 al mare in Italia, ecco dove si risparmia di più

26 febbraio 2013
24 Views

Il Paese è in crisi e chi vuole partire sempre più spesso, come ci dicono i dati e i sondaggi, riduce la durata delle vacanze e sceglie soluzioni alternative: le case vacanze per l'estate 2013 sono tra le scelte più gettonate perché sono più economiche in termini assoluti rispetto ai pacchetti all inclusive e, soprattutto, permettono di gestire la propria vacanza in maniera del tutto personale scegliendo quanto spendere, per cosa spendere e dove.

La primissima scelta degli italiani per quel che riguarda le case vacanze per l'estate 2013 è la Sardegna: dopo la crisi dello scorso anno, gli italiani tornano in Sardegna ma vogliono farlo spendendo meno rispetto a quanto proposto dalle strutture alberghiere e soggiornando in zone affascinanti come la Gallura e anche la Costa Smeralda.

Segue poi la Puglia che, già economica di per sé, se vissuta in casa permette di trascorrere vacanze davvero low cost e, dunque, più lunghe del solito; in ascesa anche la richiesta di case per le vacanze in Toscana, zona Argentario, e sulle isole Elba e Giglio che in questo modo permettono a tutti di trascorrere vacanze più economiche del previsto.

Nel Lazio la costa nei pressi di Latina è gettonatissima dal momento che i prezzi degli hotel sono sempre molto cari anche se le case per le vacanze in questa zona non sono l'unica scelta e anzi i campeggi con bungalw restano la primissima scelta dei romani e dei napoletani; in Campania regge la costa cilentana mentre in Calabria tra Scalea, Tropea e Diamante sono disponibili ottime offerte soprattutto per le famiglie.

Al Nord è boom per la costa ligure che offre soluzioni di diverso tipo sia per comitive che per famiglie (Alassio soprattutto) mentre la Riviera Adriatica si conferma ancora a forte vocazione turistica ma alberghiera visto che la convenienza degli hotel è maggiore rispetto a quelle delle case vacanza; Jesolo, Lignano Sabbiadoro e Bibione sono le altre località dove non è difficile trovare appartamenti e case per le vacanze estive 2013 ma se guardiamo ai prezzi degli hotel e dei villaggi ci rendiamo conto che la convenienza delle case non è poi così rilevante.

I tutti i casi è bene, se si sceglie di affittare una casa per le vacanze estive, ricordarsi di fare attenzione a dettagli che potrebbero fare la differenza: in primis è bene sfruttare la tecnologia e dunque le Mappe di Google per localizzare la zona ove è situato l'appartamento scelto o per stabilire a priori dove cercare perché se è vero che si tratta comunque di una visione parziale è anche vero che aiuta, e non poco, a capire se si sta scegliendo una zona troppo affollata o viceversa troppo isolata, se l'appartamento/villa scelto è tenuto bene oppure è in condizioni indecenti (almeno dall'esterno) e come si presenta in generale la situazione del posto scelto e della casa affittata.

E' inoltre necessario firmare un contratto che vincoli sia il locatore che il locatario e che metta per scritto, senza alcun dubbio, cosa è compreso e cosa non è compreso nel canone, quanto dura l'affitto, come viene pagato (con annessa ricevuta di pagamento) e quali sono i diritti e i doveri del proprietario e dell'affittuario; se sono disponibili fotografie della casa prima dell'affitto sarebbe bene fossero allegate (e pretese da parte dell'affittuario) in modo tale da poter eventualmente valutare danni o problemi al termine della locazione estiva.

Vi consigliamo anche