0 Shares 14 Views
00:00:00
13 Dec

Crociere, ecco cosa bisogna sapere

8 luglio 2010
14 Views

Nel corso degli anni, le crociere sono diventate il top della vacanza, la forma più comoda e piacevole di viaggiare. Una crociera non è solo spostarsi da un porto all’altro, è una forma estremamente piacevole di viaggiare, evitando la complessità di farlo in aereo, treno o auto e dover fare check-in e il check-out in hotel. Non bisogna fare e disfare valigie, né maneggiare soldi, né prendere taxi all’aeroporto, né fare lunghe code ai terminali. A tutto questo si deve aggiungere: la tranquillità di trovarsi a bordo di una nave, che fornisce oltre al trasporto, ospitalità, ristorazione e divertimenti tutto in un solo pacchetto.

LogiTravel, in occasione del lancio dell’esperto della crociera che risponde dalle 9 alle 21 tutti i giorni, fornisce alcune indicazioni per chi decide di prenotare una crociera ma non ha idea di come si svolga la vita su una nave.

In linea di massima si può dire che il prezzo di una crociera include la sistemazione a bordo nella categoria di cabina scelta, il trasporto marittimo, il trattamento di pensione completa a bordo, vale a dire: caffè mattutino, colazione, pranzo, cena, tè pomeridiani, buffet e sorprese gastronomiche di mezzanotte, la partecipazione a tutte le attività di animazione, gli spettacoli musicali o di cabaret nel teatro di bordo, i balli e le feste in programma tutte le sere durante la crociera. L’utilizzo di tutte le attrezzature della nave. Il facchino dei bagagli nei porti di imbarco e sbarco nei vari scali e i mezzi di imbarco e sbarco nei vari scali. Sono esclusi, e quindi dietro pagamento a bordo, tutte le spese di carattere personale come le escursioni facoltative a terra, spese presso parrucchiere/saloni di bellezza, acquisti nei negozi, fotografie, le mance (ove non espressamente specificate come incluse), i servizi medici, supplementi per i pasti nei ristoranti di specialità o alternativi ecc.

Prima di tutto dovrete portare i documenti o biglietti di viaggio. A seconda della nazionalità e dell’itinerario/Paesi che visiterete, i passeggeri adulti dovranno essere in possesso di un documento di identità valido per l’espatrio adatto ad accedere ai Paesi che toccherà la crociera. È responsabilità del passeggero adempiere in pieno alle normative relative alla documentazione personale, e ottenere, ove il caso, i visti necessari, oltre ad avere documento di identità valido al momento dell’imbarco. In caso viaggiate con passeggeri minori di età vi invitiamo a verificare la documentazione necessaria per ogni singolo caso, ricordando sempre che anche i bambini e i neonati devono avere documentazione personale in regola.

La stagione dell’anno e la temperatura media della zona condizionano le indicazioni relative al tipo di abbigliamento consigliato. Durante le escursioni si raccomanda abbigliamento e scarpe comode. Sono le serate quelle che richiedono un abbigliamento più curato. Il programma del giorno vi indicherà sempre il tipo di abbigliamento più indicato: nelle serate informali, camicia e pantaloni casual sono i più adeguati. Per le serate semi-informali, per le signore normalmente si consiglia un tailleur o un abito semplice, e per i signori giacca e cravatta. Nelle serate formali – cena di gala con il capitano ad esempio – le signore di solito indossano abito da sera e i signori lo smoking, o abito scuro. Una giacca o un coprispalle è sempre consigliato.

Il termine “mancia” è spesso usato erroneamente per definire la quota di servizio, per tutti i servizi alberghieri di bordo, che verrà addebitata giornalmente sul conto dell’Ospite, e il cui pagamento sarà richiesto solo al termine della crociera, in funzione dei giorni di servizio effettivamente goduti. La quota di servizio viene interamente destinata dalla Società a favore del personale addetto all’erogazione dei servizi alberghieri di bordo, quale incentivazione al continuo miglioramento della qualità dei servizi offerti a bordo delle navi. Alcune compagnie di navigazione addebitano direttamente all’atto della prenotazione questo importo, e a bordo il personale di servizio non si aspetta di ricevere alcuna mancia “extra”. In realtà, questa quota forma parte integrante dello stipendio del personale di servizio, e a bordo vi sapranno indicare la quantità raccomandata, che varia di caso in caso. Alcune compagnie non ammettono l’uso della mancia.

Le navi da crociera dispongono normalmente di una infermeria e di servizio medico, gestiti di solito con una infermiera e un medico a bordo, per assistere e fornire l’assistenza primaria. Questo servizio e le eventuali consulte verranno fatturate come servizi extra.

A bordo non sono ammessi animali di qualsiasi specie e taglia, con l’eccezione di quelli al servizio dei disabili, previa segnalazione al momento della prenotazione.

Vi consigliamo anche