0 Shares 7 Views
00:00:00
11 Dec

Disordini alle Maldive, rimborso per chi non parte

7 febbraio 2012
7 Views

Le Maldive sono in rivolta e, come riportano le maggiori agenzie internazionali, il presidente maldiviano Mohamed Nasheed avrebbe rassegnato le sue dimissioni dopo che la polizia ha occupato tutti i maggiori edifici del posto; a quanto pare la situazione potrebbe risolversi a breve ma chiaramente quanti devono partire per le Maldive sono in apprensione per quel che potrebbe succedere.

La Farnesina ha fatto sapere che al momento non si registrano problemi nelle areee più turistiche e sono molti a pensare che i turisti in loco non si accorgeranno di nulla.

Va detto però che l’aeroporto di Malè è situato vicinissimo alla zona degli scontri e per via di questa situazione potrebbero verificarsi cancellazioni dei voli e ritardi in partenza ma soprattutto in arrivo.

La Farnesina fa inoltre sapere che chi si trova alle Maldive e avesse problemi di salute dovrebbe essere trasportato fuori dal Paese a Colombo o Chennay.

Quanti devono partire in questi giorni possono consultare l’agenzia di viaggio o il tour operator ed eventualmente chiedere un rimborso per mancata partenza in quanto il rimborso se si rinuncia ad viaggio verso destinazioni considerate non sicure è obbligatorio.

Vi consigliamo anche