Estate 2007, in vacanza rilassandosi

I dati confermano la tendenza: in vacanza si va per rilassarsi e non per stressarsi e dunque la migliore opzione possibile, per gli italiani, è la crociera.

Lo ha dichiarato la Fiavet, la Federazione delle agenzie di viaggio, secondo cui l’epoca delle vacanze “estreme” è finita e i viaggiatori preferiscono concedersi il lusso di destinazioni riposanti e tranquille.

Second la Fiavet, l‘estate 2007 sarà caratterizzata da prenotazioni in luoghi montani, in collina, ai laghi e nelle case di campagna; molta attenzione sarà riservata dagli italiani anche alle località termali, soprattutto a quelle che possono offrire beauty farm e wellness.

Tra le altre tipologie, stabile dovrebbe rimanere il turismo culturale e delle città d’arte.

Ci sarà però, dice la Fiavet, anche chi sceglierà vacanze diverse e impegnative, arrivando a spendere 6.000 euro, ma anche di più, per una vacanza di due o tre settimane intorno al mondo.

Anche per il 2007 le vacanze difficilmente supereranno i 7-10 giorni, confermando la tendenza a diversificare le vacanze nel corso dell’anno.

Per quanto concerne le preferenze dei vacanzieri italiani, ancora molto ambite saranno le due isole maggiori (Sicilia e Sardegna) con una notevole richiesta anche di quelle minori, la montagna dell’Alto Adige e i piccoli borghi dell’Italia centrale, molto ricercati anche dagli stranieri.

Proprio per il fatto di optare per vacanze brevi, le capitali europee, la cui visita non impegna più di 5-6 giorni, stanno avendo un buon successo di vendita, favorite dai collegamenti aerei low cost.

Intanto la settima edizione del Barometro Ipsos-Europ Assistance, ha rivelato che questa estate andranno in ferie il 68% degli italiani, contro il 59% del 2006; per il 43% degli europei la vacanza sarà unica e durerà due settimane mentre ci sarà un 39% degli italiani che andranno in ferie solo per una setttimana.

Se il nostro Paese resta la destinazione preferita dai cittadini europei (18%) seguita da vicino da Francia (17%) e Spagna (16%), il 47% degli europei resterà però all’interno dei confini nazionali, percentuale che sale al 66% per gli italiani, contro il 64% dei francesi e il 59% degli spagnoli.

Il budget medio che gli europei prevedono di destinare alle ferie sarà di 2.145 euro per nucleo familiare (nel 2006 sono stati 2.235 euro), contro i 2.029 euro degli italiani.

Per trovare la propria vacanza ideale per l’estate 2007, consigliamo la lettura degli approfondimenti di DGMag contenuti nella sezione Vacanze oppure una capatina sui siti delle agenzie di viaggio online LastMinute, eDreams ed Expedia dove trovare le migliori destinazioni per l’estate ai prezzi migliori sul mercato.