Fare shopping a Londra e New York

E’ il momento ideale per trascorrere qualche giorno lontano da ufficio e casa , dedicandosi ad una delle attività più piacevoli ed elettrizzanti per molti di noi: lo shopping. Che diventa pazzo, esclusivo, particolare e senza limiti nelle capitali più alla moda del mondo: Londra e New York.

Per i ponti di Dicembre pianificate un week-end lungo a Londra e New York, mecche dello shopping,in questo periodo dell’anno più che mai vivide di atmosfere festose ed elettrizzanti.

Pensate agli oltre 30.000 negozi e ai 26 mercatini (solo i principali) di Londra, decorati a festa in attesa del Natale e alle vetrine allestite con gli oggetti più insoliti. La città che ha regalato al mondo la minigonna e i punK, è sempre pronta ad offrire il meglio della moda, dalle boutique più trendy dell’East End ai famosi grandi magazzini del calibro di Selfriges e Harrods.

La via principale dello shopping londinese è Oxford Street. Qui potrete trovare i famosissimi Debenhams, Marks & Spencer e John Lewis, con i loro grandi magazzini straripanti di prodotti. Tra questi colossi si alternano tutte le più famose marche. Per sfuggire alla folla vi basterà svoltare in una delle vie laterali e dirigervi in St Christopher’s Place, South Molton Street e Berwick Street. Senza dimenticare il vicino Covent Garden. Per lo shopping più esclusivo dirigetevi ad ovest, verso Knightsbridge o Sloane Square, dove potrete acquistare capi di famosi stilisti.

Altri quartieri offrono merce specifica: gli amanti della gioielleria troveranno il loro nirvana a Clerkenwell e i collezionisti di dischi scopriranno il paradiso “di seconda mano” a Hanway Street e Notting Hill; mentre Chelsea, Islington e Kensington sono i quartieri preferiti dagli amanti dell’antiquariato.

Anche le griffe a Londra non sono poi così inarrivabili: nel negozio di Chatham Place, ad est di Londra, potrete acquistare un capo firmato a un terzo del prezzo di cartellino. Dirigetevi verso sud-ovest, in Fairfield Road, per acquistare un capo in lino nel rinomato negozio di Nicole Farhi con uno sconto del 50% sul prezzo al pubblico. Vale la pena passare anche dal negozio di Paul Smith, in Avery Row, dove potrete approfittare degli sconti considerevoli su maglieria, abiti, jeans e coordinati intramontabili. Per chi ama le  invece le chicche, i mercati di Londra sono una miniera di tesori, colma di soprammobili, abiti, alimentari, bevande e casalinghi e rappresentano una deliziosa componente della vita cittadina.

A chi invece piace l’idea dello shopping Oltreoceano, la regina è New York, splendida più che mai addobbata per le festività che numerose si susseguono tra novembre e dicembre. Anche a New York, la creatività delle persone e degli incroci culturali dà incessantemente vita a nuovi stili e trend, introvabili altrove.

Una passeggiata lungo le avenue, tra grattacieli e il traffico cittadino, per scoprire boutique e negozi di ogni genere sulla Fifth Avenue, la via dello shopping per eccellenza. Ampia scelta di oggetti e stili anche negli shopping malls: Kings Plaza Shopping Center & Marina (5100 Kings Plaza, Brooklyn), Manhattan Mall (6th Ave and 33rd Street), Queens Center (90-15 Queens Blvd. @ Woodhaven Blvds.), Staten Island Mall (2655 Richmond Avenue), South Street Seaport (12 Fulton Street), Trump Tower (725 Fifth Avenue at 56th Street) e il Takashimaya (693 Fifth Avenue at 54th Street) per nominare solo i più centrali.

Chi è in cerca di shopping da star, può invece segnarsi questi indirizzi: design creativo, accessori d’antan, cappelli etc., e la possibilità di incappare in qualche star, in cerca di un oggetto unico.

DARLING, 1 Horatio St: abiti, accessori vintage e le collezioni, decisamente cult, di giovani fashion designer. Ecco cosa trovare in questo grazioso negozio con giardino che, eccezionalmente, il giovedì resta aperto fino alle 22. Tra gli habitué Sarah Jessica Parker. Prezzi dai 100 ai 200 dollari (gli abiti)

EUGENIA KIM, 203 E.Fourth Street: qui si trovano cappelli di tutti i generi, dai più classici a quelli più di tendenza (hippy e animalier), in lana e in feltro. Ma anche scarpe con applicazioni in pelliccia. Tra i pezzi cult: gli stivaletti in pelle e lapin rosa. Tra gli habitué Gwyneth Paltrow, Jennifer Lopez e Madonna. Prezzi Dai 100 ai 200 dollari i cappelli, sui 300 euro le scarpe.

ASHLEY TYLER,112 Green Street: vestiti appesi su rami che scendono dal soffitto, corde da campeggio e spogliatoi che somigliano a una grande tenda indiana. Risultato: un incantevole effetto futuristico. Ma il vero punto di forza di questo negozio sono proprio gli abiti, tutti realizzati con materiali "sportivi" come la microfibra e la viscosa stretch. Per garantire comfort e flessibilità anche in un appuntamento chic. Tra gli habitué Alicia Keys, Bjiork e Cameron Diaz.