Ginevra, la piccola Parigi della Svizzera

Ginevra è una delle città più ricche del mondo: non a caso è la seconda piazza finanziaria della Svizzera ed è una metropoli con una qualità della vita molto alta.

Forse per questo in molti ne sottovalutano la bellezza, pensando a un luogo fatto solo di banche e uffici.

Ma in realtà Ginevra, chiamata "la piccola Parigi della Svizzera" è una città piena di storia e di cultura, dove è bellissimo passeggiare: si possono fare meravigliose camminate lungo il lago Lemano, lungo le due rive del Rodano o lungo il fiume Arve.

Qui si ha la sensazione di respirare l’aria di montagna in quanto Ginevra è una vallata circondata di montagne (che però fanno parte del territorio francese) con il lago Lemano in mezzo che la fa da padrone.

La città vecchia, "la vieille-ville", è sicuramente la zona più affascinante della città: con le case antiche e le caratteristiche vie lastricate, è situata sopra una collina sulla riva sinistra del lago e gode di una vista mozzafiato.

Ma anche il grande spazio vuoto di Plainpalais, dove il sabato si tiene il mercato delle pulci e a volte anche il circo, è assolutamente da visitare; così come le rues besses, le vie commerciali del centro, non lontano dal lago, dove banche e uffici lasciano il posto a boutique alla moda, cioccolaterie eleganti e lussuosi centri commerciali.

Da non perdere anche il Carouge, un quartire sulla riva del fiume Arve, con botteghe di artigiani e caffè bohèmien frequentati da artisti.

E poi ancora il MAMCO (Musée d’Art Moderne et Contemporain) che ospita molte e strane installazioni contemporanee dell’arte pop. Per muoversi liberamente a Ginevra, i mezzi migliori sono i tram e i battelli che portano da una sponda all’altra del lago.

Insomma Ginevra non è solo una città ricca economicamente, ma è anche cosmopolita, vitale, dove passare qualche giorno alla scoperta della sua storia e della sua cultura.