0 Shares 14 Views
00:00:00
18 Dec

Hotel a Venezia a 1 centesimo, l’errore della catena IHG

dgmag - 19 agosto 2009
19 agosto 2009
14 Views

1400 camere del Crowne Plaza di Quarto D’Altino, a Venezia, sono state vendute per sbaglio al prezzo di 1 centesimo a notte: non è una burla ma la notizia è stta confermata dalla catena alberghiera, che si accollerà i costi non pagati dai clienti.

Da domenica scorsa è stato infatti possibile prenotare camere al "prezzo speciale" di 1 centesimo per via di un errore della catena alberghiera che si ritrova adesso con il tutto esaurito fino a luglio 2010 proprio per via di questa situazione.

Un errore che ha permesso alle 151 stanze di essere velocemente prenotate da turisti provenienti da Usa, Cana­da, Estonia, Norvegia e Arabia Saudita che potranno godersi un meraviglioso fine settimana a Venezia senza spendere niente.

La promozione corretta che sarebbe dovuta partire domenica scorsa pre­vedeva di mettere online due notti a metà prezzo in alcuni hotel del gruppo; ma qualcuno ha sbagliato la programmazione nel server e così si è passati ad una superpromozione di camere ad 1 centesimo, per lagioia dei turisti.

Le prenotazioni sono a tutti gli effetti va­lide e sarà la casa madre a pagare l’errore.

"La prima coppia arriverà dal New Jersey il 4 ottobre, gli ultimi verranno il 31 luglio 2010", dice il direttore del Crowne di Quarto Altino Davi­de Bellamoli. "La casa madre, IHG, ci pagherà la differen­za tra 1 cent e gli 85 euro del prezzo del­le camere. In fondo l’abbiamo presa co­me una sorta di pubblicità globale".

E pensare che all’inizio IHG aveva parlato di un hacker che si era intrufolato nel server per modificare le impostazioni; a quanto pare l’hacker non è mai esistito e alla compagnia conviene pagare se non vuole perdere la reputazione.

Loading...

Vi consigliamo anche