0 Shares 12 Views
00:00:00
12 Dec

Hotel di lusso, Capri e Venezia le preferite

6 aprile 2009
12 Views

A dimostrare che i valori del lusso non sono scalfiti dalle mode, l’hotel più votato fra 22 Leading Hotels italiani proposti da Luxury 24 è stato il mitico Hotel Quisisana di Capri, che ha avuto il 15% delle preferenze, seguito dal Luna Baglioni e dall’Hotel Bauer di Venezia, rispettivamente con il 10,24% e il 9,05%.

Alberghi di grande tradizione, che hanno fatto la storia del turismo in Italia, nelle destinazioni di vacanza da sempre più ambite.

Questa predilezione per la classicità arriva da un sondaggio sulle aspettative dei clienti verso l’ospitalità di lusso, realizzato da Luxury24.it, il canale del lusso de Il Sole 24 ore, insieme al marchio alberghiero più antico e prestigioso, The Leading Hotels of the World, che riunisce ben 450 fra gli alberghi più belli del mondo.

Il questionario cui hanno risposto i visitatori di www.luxury24.it ha fornito indicazioni utili a verificare come si sono evolute negli ultimi anni le esigenze dei clienti dei Grand Hotel.

Il concierge rimane, oggi come ieri, la figura di riferimento in un grande albergo. Viene prima del direttore, nelle preferenze degli ospiti, e lascia ancor più indietro il barman di Hemingwayana memoria!  

Gli arredi e gli ambienti sono più importanti delle tecnologie; trovare la camera pronta all’arrivo in albergo è prioritario; personale cortese, amichevole e che anticipi i desideri dell’ospite è sicuramente preferibile a un personal assistant; il classico maitre che sappia consigliare nella scelta dei piatti e dei vini è auspicabile così come poter indossare accappatoio e ciabattine della misura giusta!

Quando poi viene lasciato spazio a ciascuno per dare qualche suggerimento su come rendere indimenticabile un soggiorno in un hotel di lusso, ecco che, ancora una volta, le proposte vanno verso i valori classici del comfort e della domesticità.

Attenzione alle esigenze dei nuclei familiari e alle necessità dei più piccoli; gastronomia che guarda ai valori biologici più che alle stelle; benessere in primo piano con vasche idromassaggio, trattamenti in camera e sottofondo musicale a piacimento; sfilate di moda  e shopping in hotel.

Sembrerebbe quasi che il Grand Hotel rappresenti la proiezione di una propria “casa ideale”, dove avere tutto a disposizione e ricreare  ambienti intimi e familiari, non tanto per evadere dalla routine quanto per dare una dimensione da sogno alla quotidianità.

Vi consigliamo anche