0 Shares 15 Views
00:00:00
18 Dec

Hotel di lusso, Worldhotels si amplia

dgmag - 25 marzo 2009
25 marzo 2009
15 Views

Worldhotels, uno dei principali gruppi alberghieri internazionali che riunisce alberghi indipendenti, annuncia l’ingresso nel proprio portfolio di sei nuovi hotel.

Le quattro nuove strutture di New York, insieme a quelle di Rio de Janeiro e Tokyo, vanno ad arricchire la collezione che attualmente comprende circa 500 hotel unici, nelle località più amate di tutto il mondo, coprendo in totale circa 300 destinazioni in 70 Paesi.

Con le sue 420 eleganti camere e suite il lussuoso Empire Hotel, situato nelle vicinanze di Central Park e del Lincoln Center, rientra a pieno diritto nella Deluxe Collection di Worldhotels; gli interni, recentemente rinnovati, si caratterizzano per un insolito design che mescola elementi storici e moderni. Mette a disposizione degli ospiti un’eccellente area fitness e benessere oltre che una terrazza con piscina sul tetto, da cui godere di una vista spettacolare su New York. Impeccabile anche il servizio di ristorazione: il Lobby Bar propone cocktail d’autore e una raffinatissima selezione di etichette di vini e champagne, mentre il rinomato ristorante Centre Cut propone serate all’insegna del gusto e del divertimento, con un menu tradizionale rivisitato con tocco moderno e un ricco programma di spettacoli e intrattenimento.

The Marcel at Gramercy, boutique hotel di classe nel cuore di Manhattan, è a pochi passi dai principali punti di interesse della Grande Mela: dall’Empire State Bulding ai quartieri di Broadway e Chelsea. Completamente ristrutturato nel 2008, ha 135 camere, rese uniche dall’arredamento originale e divertente, ispirato al mondo della moda e delle passerelle. Fa parte della First Class Collection di Worldhotels ed ospita un elegante bistrot, Bar Milano, che propone piatti della cucina contemporanea del Nord Italia.

Nel centro di Manhattan, a soli tre isolati da Carnegie Hall, The Moderne è vicinissimo a Central Park e il Rockfeller Center. La sua particolare architettura Art Deco e gli esemplari di arte pop esposti al suo interno fanno del The Modern un albergo dallo stile contemporaneo e alla moda, che richiama il vicino Museum of Modern Art. Punto forte delle sue 34 camere sono i letti: bianchi, su piattaforma, corredati di lenzuola di qualità, morbidi piumoni e cuscini candidi, sono un esempio di come questo piccolo albergo della Comfort Collection di Worldhotels sia in grado di fare propria l’essenza del concetto di servizio personalizzato.

La quarta new entry newyorkese è l’esclusivo Bentley Hotel, inserito nella First Class Collection di Worldhotels. Dispone di 197 spaziose camere e suite arredate in modo sobrio, impreziosite da dettagli e materiali ricercati, con vista mozzafiato sullo skyline di New York City e l’East River. Il suo Rooftop Restaurant & Bar propone una squisita selezione di cucina fusion italo-americana.

Dove un tempo sorgeva l’antico Guimaraes Ranch, nel cuore della città di Rio de Janeiro, l’Hotel Santa Teresa ha riaperto di recente. Atmosfere intime e calde, 44 lussuose camere e suite con patio e terrazzo privato da cui si gode lo spettacolare panorama di Guanabara Bay e delle cime montuose che circondano Teresopolis. Parte della Deluxe Collection di Worldhotels, l’Hotel Santa Teresa si distingue per il design sofisticato, che evoca la cultura e le tradizioni del Brasile attraverso la combinazione di colori e materiali come cotone, lino, fibre di cocco e banana, legno tropicale e i tipici decori in stile Portoghese.

La presenza di Worldhotels in Giappone si è rafforzata ulteriormente attraverso l’affiliazione dell’Hotel Metropolitan Tokyo, che grazie alla sua posizione centralissima è particolarmente adatto a chi si trova nella metropoli per lavoro, ma anche semplicemente per visitarla. L’Hotel Metropolitan Tokyo appartiene alla First Class Collection di Worldhotels, conta ben 815 camere, un’ampia e attrezzata area fitness con piscina coperta e scoperta e spazi dedicati al benessere con Jacuzzi e bagno turco, oltre a una selezione di bar e ristoranti che propongono una variegata selezione di piatti della cucina giapponese, cinese e italiana.

La presenza di Worldhotels in Asia Pacifico è decisamente capillare, 49 località in 16 paesi, dall’Australia al Vietnam, passando per Brunei e Cambogia, Cina, Corea e Filippine, India, Indonesia e Giappone, Malesia, Maldive e Nuova Zelanda, Singapore, Taiwan e Thailandia.

Loading...

Vi consigliamo anche