Il Cammino di Santiago de Compostela

Il cammino verso Santiago de Compostela, meglio noto come il Camino de Santiago, è lungo ottocento chilometri circa e si snoda per una antica strada medievale che esiste da più di un millennio.

Da allora, senza soluzioni di continuità, i devoti pellegrini, calcando le vecchie vie romee, raggiungono la tomba dell’apostolo San Giacomo, sepolto nella cattedrale di Santiago; non esiste un’unica via per Santiago, ma ne esistono addirittura tre e tutte antichissime.

La più popolare è il Camino francès, che inizia in Francia a Roncisvalle, passando per le città di Burgos e Leòn; il Camino del Norte comincia a Irùn, sui Pirenei, e passa lungo la costa settentrionale della Spagna; la Via de la Plata, invece, arriva a Santiago da Siviglia, tagliando tutta la panisola iberica da sud a nord, fino all’estremità occidentale della Galizia.

Oggi il percorso non richiama soltanto devoti, ma anche sportivi, amanti del trekking e semplici turisti appassionati di storia medievale.

L’intero tragitto a piedi richiede almeno un mese per i più allenati che riescono a percorrere al giorno una ventina di chilometri, anche se non ci sono "regole" e si può cominciare il cammino da qualsiasi punto.

 

In tempi antichi si partiva in pellegrinaggio per cambiare vita, spesso cercando di rifarsene una nuova. Il pellegrino sapeva quando partiva, ma non sapeva se sarebbe mai tornato; oggi quello che colpisce di più è il paesaggio spettacolare, con splendidi panorami montani, tondeggianti colline, vigneti, frutteti, boschi, fattorie pittoresche e incantevoli borghi antichi.

E colpisce molto la dimensione itinerante di questa lentezza a piedi, in cui i veri compagni di viaggio non sono gli altri pellegrini, quanto i monti e i campanili, che si vedono da lontano per giorni e giorni, finchè lentamente non vengono superati.  

C’è sempre tempo per fermarsi nelle varie cittadine che si incontrano, dove fare una breve sosta e magari visitare una chiesa romanica o una cattedrale gotica prima di ripartire.

  

Ricordatevi che per dormire negli albergues lungo il tragitto è necessaria la credencial, un documento che viene ogni volta timbrato, con la data, il luogo di partenza e la meta del pellegrinaggio… Buen Camino!