0 Shares 12 Views
00:00:00
11 Dec

Il mare italiano è pulito

5 agosto 2009
12 Views

Buone notizie per chi trascorre le vacanze estive 2009 in Italia: il 96% delle spiagge italiane è stato infatti dichiarato pulito e il mare balneabile da parte del Ministero della Salute.

I risultati del rapporto evidenziano che dei 5175 chilometri di costa sottoposti a controllo sui 7375 chilometri di costa italiana, 4969 chilometri sono balneabili, pari al 96 %. I restanti 2200 chilometri non sono considerati balneabili perchè non accessibili al monitoraggio o perchè porti o foci di fiumi.

Le regioni che si comportano meglio sono Basilicata, Molise ed Emilia Romagna le cui spiagge sono balneabili al 100%, seguite da Sardegna (99,9%), Toscana (99,8%) e Marche (99,2%).

Bene anche Sicilia e Puglia con il 98,8% e il 98% di coste balneabili.

In fondo alla classifica si trovano il Veneto (89,8%) e la Campania (80,8%) che tra le sue province annovera Caserta con solo il 34,1% di coste balneabili, il numero più basso in tutta Italia.

In oltre la metà delle province costiere controllate il 100% della costa è balneabile e in 37 province la balneabilità è superiore alla media nazionale del 96%. Soltanto in 5 province la media è inferiore al 90%, pari a circa 106,8 chilometri di costa inquinata e di questi 28,7 sono in provincia di Caserta.

In ogni caso, la situazione italiana è più che buona ed è migliorata negli anni: si è infatti passati dall’81,3% nel 1990 al 91,9% nel 2008 per la conformità ai valori guida delle acque marine di balneazione.

L’inquinamento, spiega infine il rapporto, è in larghissima parte dovuto ad inquinanti biologici: i coliformi (totali e fecali), gli streptococchi e le salmonelle motivano l’84% delle interdizioni alla balneazione, mentre la restante parte e’ dovuta ad inquinamento chimico e fisico.

Vi consigliamo anche