In Argentina a Mar del Plata

Mar del Plata, in Argentina, a 350 chilometri dalla capitale, non è esattamente quella che si può definire una bella città, ma ha un’incantevole spiaggia lunga circa 8 chilometri sulla costa atlantica, che richiama milioni di turisti da tutto il mondo.

La città non ha un gran passato da raccontare ne’ un architettuta degna di nota, ma il mare, sempre battuto dal vento con milioni di surfisti tra le onde e i giganteschi grattaceli in lontananza, fanno il loro effetto.

Il lungomare  è un boulevard marittimo situato tra la strada e la spiaggia: un susseguirsi ininterrotto di stabilimenti e bancarelle dove si può comprare di tutto.

Bristol è lo stabilimento simbolo di la Plata, presente fin dai primi del secolo: era il rifugio esclusivo dei ricchi di Buenos Aires, ora invece richiama milioni di turisti argentini e non solo.

Qui la maggior parte delle spiagge è a pagamento, ma Playa del Faro, Playa Grande e Playa la Perla sono assolutamente da non perdere: distese di sabbia lunghissime con i leoni meroni sulle rocce vicino alla spiaggia.

Anche gli stabilimenti hanno il loro fascino, con le passerelle in legno per le passeggiate e, perchè no, anche per fare i tuffi, costruite alla fine dell’Ottocento.

Da vedere il museo del Mar, situato al porto, dove sono esposte oltre 30.000 conchiglie di seimila specie diverse, vecchie imbarcazioni ben conservate e strumenti per la pesca. Ovviamente è il pesce l’alimento più consumato da queste parti: potrete mangiare buonissime grigliate miste e insalate di calamari a volontà, ma attenti al portafoglio perchè Mar del Plata è una città un po’ costosa…