Itinerari Mediterranei a Salerno

È uno dei piccoli grandi gioielli del sud d’Italia, tra le perle di una regione geograficamente e culturalmente ricchissima, troppo spesso messa in ombra dalla cronaca, tra criminalità, emergenza rifiuti o scandali alimentari. Ma la Campania è molto più di questo e Salerno ne è la dimostrazione.

Lo ribadisce con la prima edizione di “Itinerari Mediterranei”, un calendario di iniziative inaugurato a marzo e protratto fino a dicembre, promosso dalla Presidenza della Provincia e dall’Assessorato all’Agricoltura di Salerno e inserito tra i “Grandi Eventi in Campania 2008”. Un progetto itinerante che coinvolge la città e tutto il territorio circostante, mescolando sapientemente intrattenimento e spettacolo, arte e archeologia, natura, folklore ed enogastronomia.

 

Il crocevia di “Itinerari Mediterranei” si incontra e si interseca con quello di “Progetto d’Autore”, raccoglitore musicale in cui gravitano eventi importanti, da “Primavera Sonora” a “Meeting del Mare”, fino a “Palinuro Griffe”, che, tra marzo e agosto, vedono transitare per alcuni dei principali comuni della Provincia un nutrito palinsesto di artisti, da Teresa De Sio a Caparezza, dai Meganoidi a Sergio Cammariere, da Roy Paci ai Subsonica, da Giuliano Palma a Pino Daniele.

Un serie di iniziative ricchissima, un insieme di progetti variegati e complementari che valorizzano la già consolidata tradizione recettiva del Salernitano, con un punto di merito in più: tutti gli eventi – di cui potete trovare le informazioni nel dettaglio nel sito della provincia – sono completamente gratuiti!