La Repubblica di San Marino, terra di libertà

La leggenda vuole che il 3 settembre del 301 d.C. un tagliapietre di origini dalmate chiamato Marino, in fuga dalle persecuzioni contro i Cristiani dell’imperatore Diocleziano, giungesse sull’Appennino Tosco-Romagnolo, fondando una piccola comunità di credenti sul Monte Titano. Nacque così la Serenissima Repubblica di San Marino.

Da allora questo stato nello stato, grande come una piccola cittadina, con poco più di 30.000 abitanti, è divenuto per tutti “la Terra della Libertà” (come ricorda con orgoglio il cartello di benvenuto posto alla “frontiera”), eletta, con i suoi 17 secoli di vita, la Repubblica più antica del mondo.

Piccola e preziosa, circondata dai morbidi e verdeggianti paesaggi al centro dell’eterna contesa tra Montefeltro e Malatesta, San Marino è una perla, da ammirare per intero perdendosi tra le vie, le piazze, i palazzi di un centro storico che catapulta il visitatore in un’atmosfera lontana, sospesa tra Medioevo e Rinascimento. In una posizione strategica, costantemente al centro delle mire espansionistiche delle città confinanti, ha visto spesso la sua autonomia minacciata dall’esterno.

Ed è alla strenua volontà di preservarla che si deve la realizzazione delle tre celebri rocche edificate nei punti più alti del Monte Titano. La prima, chiamata alternativamente La Rocca o La Guaita domina lo strapiombo del monte ed è contornata dalla più antica delle tre cinte murarie che attorniano San Marino.

Sulla vetta principale sorge la seconda rocca, detta La Cesta o La Fratta, edificata nel ‘400 su una struttura pentagonale, oggi parzialmente occupata dal Museo Sanmarinese delle Armi Antiche. La terza e più piccola delle tre torri è Il Montale, che ospitava al suo interno un’angusta prigione profonda 8 metri e accessibile solo dall’alto.

L’estate è uno dei periodi migliori per visitare San Marino, soprattutto nel mese di luglio, quando l’ormai consolidata tradizione delle "Giornate Medievali" trasporta il centro storico indietro di qualche secolo, coinvolgendo la popolazione in un ispirato recupero dello spirito trecentesco, con spettacoli di piazza, rievocazioni storiche e antichi mercati.

Chiaramente il fatto di essere abbastanza piccola potrebbe creare non pochi problemi a chi cerca un posto dove dormire a San Marino anche se comunque nel territorio della Repubblica si trova una buona scelta di alberghi e sistemazioni confortevoli anche per chi cerca soluzioni più economiche.

I più dinamici potranno scegliere uno dei tantissimi hotel e/o pensioni a Rimini, unendo così la possibilità di visitare San Marino alla possibilità di godere del mare e dei divertimenti della costa romagnola; su Expedia si trovano un gran numero di hotel e soluzioni per dormire a Rimini e dintorni, semplicemente cliccando qui e inserendo i propri parametri.

Chi invece vuole pernottare a San Marino, senza spostarsi dal centro, può consultare l’elenco delle sistemazioni di Hotels.com, che offre soluzioni per tutti i gusti e tutte le esigenze.