La sagra degli agrumi a Muravera (Cagliari)

Dal 4 al 6 aprile si tiene a Muravera, nel campidano, la Sa Festa de S’Arangiu (la sagra degli agrumi).

S’Arangiu de Murera, arancia tipica di questa particolare zona, viene omaggiata dai suoi abitanti con l’esposizione dai balconi e davanti gli ingressi delle case di tappeti, arazzi, oggetti di artigianato e vassoi di dolci.

Durante questi giorni festosi, merita una visita il borgo medievale, per l’aria che si respira nelle sue strette viuzze e per le caratteristiche "etnotraccas", i famosi carri che riproducono spaccati di vita quotidiana, dal lavoro nei campi alla vita familiare.

 

Per la festa vera e propria bisogna avere la pazienza di aspettare domenica 6.

Si inizia con le Is fainas in domu, degustazioni di prodotti tipici (formaggi, malloreddus, mirto rosso e ovviamente le arance) negli atri dei vecchi portoni delle case campidanesi; tutto ciò fino all’arrivo dei gruppo folk, accompagnati dalle launeddas, strumenti a fiato originari del luogo, che aprono la strada agli etnotraccas e ai cavalieri.

Si potranno ammirare i costumi tradizionali indossati da donne e uomini in occasione della festa e visitare il museo Donna Sanna Sulis dove è esposta la riproduzione del costume muraverese completa di gioielli. Vale la pena anche fare un giro nelle zone intorno a Muravera.

In primavera il territorio rinasce: i colori, il profumo degli aranceti in fiore e le insenature del mare si riappropriano di tutta la loro bellezza.

Magari, tempo permettendo, vi viene voglia di fare un tuffo nelle acque trasparenti e incontaminate di questa bellissima isola, la Sardegna.