0 Shares 9 Views
00:00:00
15 Dec

La Semana Santa a Valencia e dintorni

dgmag - 9 febbraio 2010
9 febbraio 2010
9 Views

Le tradizioni religiose e il folklore fanno parte della natura stessa della Regione Valenciana e attirano ogni anno un gran numero di turisti.

Il pathos festivo si unisce al calore della popolazione locale e crea sempre un’atmosfera allegra e piena di magia.

La Semana Santa, che inizia dal 1° aprile e termina con il lunedì di Pasquetta, è un’occasione unica per conoscere i tanti volti della Regione Valenciana, per ammirarne i costumi tipici e per approfittare di un break nel frizzante periodo primaverile.

Nella città di Valencia, la celebrazione della Semana Santa più importante è quella marittima, che si svolge nei quartieri di Cabanyal, el Canyamelar y Grau. La Processione del Silenzio (giovedì santo), Il Santo Entierro (venerdì santo) e la sfilata della Domenica della Risurrezione, sono le celebrazioni che richiamano il maggior numero di spettatori. Quello che si respira in tutti i riti festivi è la teatralizzazione dell’evento e la grande partecipazione degli interpreti e della folla.

La celebrazioni di Elche è stata riconosciuta Festa di interesse Turistico Internazionale, sia per la Domenica delle Palme con la sua colorita processione, sia per la caratteristica sfilata dei più bei lavori eseguiti dagli artigiani locali, effettuati con fantasia e destrezza.

Un’altra singolare rappresentazione è quella di Orihuela, che vede protagonista La Diablesa, allegoria del demonio con sembianze femminili; senza dimentare la Semana Santa nella provincia di Castellon dove il suono dei tamburi è incessante e catartico.

Loading...

Vi consigliamo anche