0 Shares 14 Views
00:00:00
13 Dec

Le isole più belle in Europa secondo Trivago

1 luglio 2009
14 Views

Le isole sono tra le destinazioni sul mare più popolari per chi pianifica una vacanza al sole; colpiscono per le peculiarità paesaggistiche della propria flora e fauna  ma, soprattutto, per la spiaggia, il sole e il mare, cornice ideale di una vacanza estiva.

Nella top-10 Europa stilata da Trivago si trovano Sardegna, Sicilia e Ischia. ma è la Spagna a primeggiare con le Baleari e Gran Canaria.

Ecco la classifica:

1. Maiorca: è un isola delle Baleari, destinazione più apprezzata dal turismo internazionale. Maiorca è celebre per le sue feste organizzate nelle numerose discoteche e club dell’isola, soprattutto a Playa de Palma e a El Arenal. I turisti apprezzano Maiorca per le sue caratteristiche baie blu turchese, le sue spiagge pulite, le sue rovine antiche e i suoi edifici storici come la Cattedrale Sa Seu o il  Palazzo reale de l’Almudaina a Palma. Un’escursione più nell’entroterra permette di sfuggire al caos costiero e di scoprire i piccoli villaggi, i mercati tipici  o di  assaporare a pieno la vita maiorchina;

2. Gran Canaria: si trova a duecento km della costa africana occidentale. L’isola viene spesso soprannominato il Piccolo continente a causa dei microclimi che coesistono nello stesso territorio.  A sud infatti prevale un clima tropicale e secco, mentre a nord il clima è subtropicale e umido. Al centro dell’isola si trova il Pozo de las Nieves che tocca i 2000 mt. ed è meta preferita degli amanti dell’hiking e trekking. La spiaggia di Maspalomas che si estende per oltre sei km a sud dell’isola è il punto d’interesse di numerosi turisti. Anche gli amanti della cultura troveranno pane per i loro denti: nella capitale Las Palmas a nord dell’isola si trovano le sontuose costruzioni della cattedrale Santa Ana o il Forte Castillo de la Luz che è centro culturale della città ed ospita un museo navale;

3. Rodi: fa parte dell’arcipelago del Dodecaneso e offre tutto quello che serve per una vacanza da sogno. Le baie protette dal vento di Kallithea consentono di godersi una vacanza sulla spiaggia in tutta tranquillità. Gli amanti della subacquea potranno apprezzare indisturbati i fondali marini di questa zona. La celebre riserva naturale di Petaloudes è inoltre una delle principali attrazioni dell’isola. E’ popolata da innumerevoli farfalle ogni anno in estate e viene anche chiamata Vallée des Papillons. La città vecchia di Rodi, in stile medievale, è certamente l’attrazione principale, in particolare: il Palace of the Grand Masters e l’ odòs Ippotòn, la via dei cavalieri, la strada più suggestiva della cittadina;

4. Sardegna (Alghero): è famosa per la lavorazione del suo pregiato corallo rosso. La cittadina di origini catalane è la prima destinazione turistica per la Sardegna. Ottanta km di costa frastagliata nel nord ovest Sardegna tra rocce e una trentina di spiagge La sua particolarità deriva dal mix di tradizione e cultura sarda-catalana che la rendono una città unica. Nel XVI secolo venne conquistata dalle popolazioni Catalano-Aragonesi che per quasi quattro secoli rimasero in contatto con la cittadina sarda dandogli una forte impronta catalana nei costumi, lingua parlata e tradizioni. Amata soprattutto per i suoi itenerari naturalistici, conservati nella Marina protetta Capo Caccia Isola Piana: tra questi, le famose grotte di Nettuno;

5. Capri: è sempre stata l’isola italiana più amata nel corso dei millenni da personaggi illustri e celebrità che quì vi soggiornarono per brevi e lunghi periodi. Tra questi, l’Imperatore Cesare Augusto nel 29 a.C. e Tiberio che tra il 27 al 37 d.c. dimoro’ nell’isola arricchendo la città di palazzi e ville. L’Isola azzurra, così chiamata per l’intenso colore del mare blu cobalto, si trova a 17 miglia al largo di Napoli. La sua particolarissima costa si presenta alta e frastagliata: sono diverse le sporgenze rocciose che ne disegnano i suoi movimentati contorni. Tra queste il Faraglione Stella, il primo del trittico natural-artistico dei celebri Faraglioni;

6. Ibiza: è nota per essere il buen ritiro di liberi pensatori e di ospitare  le discoteche di tutto il mondo che ad Ibiza portano i Dj più famosi. La più grande discoteca del mondo, il Privilège, può contenere sino a 10 000 personnes. Ma Ibiza ha anche altre attrazioni: uno tra tutti, il Dalt Vila (città alta), quartiere storico della città. Da qui si possono ammirare spettacoli della natura, come il tramonto Es Vedrà di fronte all’insenatura Cala d’Hort. La leggendaria roccia affiora fino a 382 metri sul livello del mare;

7. Corfù: è una delle isole greche più popolari. Per la sua vegetazione rigogliosa viene anche soprannominata l’isola verde. Uliveti alti anche 20 metri sulle colline caratterizzano il sud dell’Isola. Il più grande lago a nord dell’isola, il lago Korissia, ospita Chalikounas, una delle più belle spiagge di tutta l’isola. La città di Corfù è un vero gioiello con la sua architettura ereditata dall’invasione veneziana. Nella Regione di Paleokastritsa, le baie incantano i turisti così come il promontorio Moni Paleokastritsa con il suo monastero abbarbicato su una roccia;

8. Sicilia (Palermo): è la prima destinazione turistica siciliana. Città antichissima, fondata dai Fenici nel 734 a.c., è sempre stata crocevia dei popoli del mare, ereditandone cultura e architetture. Solo per citarne alcuni, a Palermo sono passati: romani, bizantini, arabi, normanni, svevi, aragonesi e spagnoli. Di questi passaggi e conquiste, restano importanti testimonianze nell’architettura normanna e bizantina del centro storico della città. Tra queste, il Palazzo dei Normanni, la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti e la Chiesa della Martorana, con i suoi mosaici. Tra le spiagge più celebri nel palermitano, quella di Mondello, racchiusa dai promontori Monte Pellegrino -Monte Gallo e Cefalù;

9. Lanzarote: è un isola arida di origine vulcanica. Nel suo inconsueto paesaggio lunare, formato da rocce laviche e ghiaia nera, l’isola è ricca di sorprendenti attrazioni. Nel parco nazionale Timanfaya, i turisti possono vivere le origini vulcaniche dell’Isola – il Grill del ristorante El Diablo ne è un esempio essendo allestito in un parco che utilizza unicamente il calore del sole per preparare i suoi piatti. Lanzarote è la seconda isola più importante delle Canarie. Per l’unicità del suo territorio è stata dichiarata dall’Unesco Riserva di Biosfera nel 1994;

10. Santorini: si è formata grazie ad un’eruzione vulcanica che ha formato un paesaggio spettacolare. I villaggi estesi sulla scogliera a picco sul mare con le sue case bianche dalla cupola blu sono tipiche di Santorini. Tra le attrazioni principali, il vulcano che ha cessato la sua attività già da tempo e la vecchia città di Thira che proietta i turisti nel modo dell’antichità greca. I turisti possono seguire i sentieri degli antichi crateri del vulcano per organizzare le proprie escursioni e approfittarne della vista sul villaggio delle Cicladi per scattare delle foto memorabili. Il fascino che sprigiona l’isola di Santorini la rendono una meta particolarmente apprezzata dalle coppie.

Vi consigliamo anche