Mozambico, il mare che non ti aspetti

Poco battuta dal turismo di massa, è meta ideale per chi ama il bel mare

Rispetto alle migliaia di turisti che si riversano su Zanzibar, a Ilhe de Mocambique (Isola di Mozambico), situata nel nord del Mozambico ed  ex capitale portoghese dell’Africa orientale, il turismo di massa non è mai arrivato.

Un vero peccato (ma sarà poi vero che si tratta di peccato?) perchè a Ilha si respira un’atmosfera magica.

Per quasi quattro secoli quest’isola è stata non solo centro della tratta degli schiavi dell’Africa orientale ma anche un approdo sicuro, durante i monsoni, per le navi dirette in India; qui infatti convivono africani, europei, indiani e arabi che con la loro diversità culturale donano a Ilhe un fascino unico al mondo. 

Il modo migliore per arrivare in Mozambico sono passando per il Portogallo e per la Francia, con Air France e Tap Air Portugal che hanno voli diretti per Maputo a partire da 800 euro; un’altra soluzione è arrivare a Johannerburg e raggiungere il Mozambico via terra dal Sudafrica.

Per trovare un hotel in Mozambico consigliamo di partire da Hotels che, a questo indirizzo, contiene tutta una serie di buoni riferimenti e strutture per organizzare la propria vacanza indimenticabile in Mozambico.

Anche se Ilha  attira pochi visitatori, ci sono molte cose da vedere: un forte del diciassettesimo secolo, la chiesa di Nostra Signora (la più antica del Mozambico), bellissimi edifici coloniali e ancora moschee, cappelle barocche e naturalmente un mare stupendo, con lunghe spiagge deserte.

Per chi ama le immersioni è possibile ammirare i relitti dei numerosi naufragi avvenuti in questa tratta di mare, dai resti spettrali delle navi, ai bellissimi frammenti di porcellane cinesi vecchie di secoli; tra le spiagge attrezzate le più famose sono quelle di Tofu e Barra.

Da non perdere i mercatini che si formano qua e là per le strade della città vecchia, detta anche città di pietra, dove comprare souvenir e coloratissime camicie e dove è d’obbligo assaggiare gli scampi in salsa pri-pri ( con peperone piccante, spezie e limone).

Segnaliamo infine il reportage del viaggio in Mozambico realizzato da Flaminia Giurato disponibile a questo indirizzo.