Nasce in Africa il più grande parco del mondo

Sarà enorme e attraverserà 5 nazioni dell’Africa tagliandola in orizzontale: il Parco Transfrontaliero Kawango-Zambesi interesserà, oltre al Botswana, Angola, Namibia, Zambia e Zimbabwe.

La realizzazione del Parco, che costerà ben 100 milioni di dollari, sta già mostrando le prime difficoltà: intere aree del parco, in particolare quelle situate in Angola, sono piene di mine antiuomo, vivo ricordo della guerra civile terminata 5 anni fa.

Anche la difficile situazione interna dello Zimbabwe, interessato da una profonda crisi politica, economica e sociale, crea qualche problema all’avvio dei lavori, ma nel complesso l’iniziativa sembra varata.

Difficile ancora stabilire le dimensioni che avrà il parco, che si preannuncia enormemente più grande del Great Limpopo: 35 mila kmq, grande cioè, più o meno, come l’Olanda e ricchissimo di animali, con almeno 300 differenti specie di alberi.

Il parco del Great Limpopo, nato del 2002, è ormai una delle principali attrattive turistiche del continente, assieme al Kruger National Park, il Ganoazezhou e le cascate di Vittoria che, oltre ad essere considerate una delle Sette Meraviglie del Mondo, saranno inglobate nel più ampio progetto del Kawango-Zambesi.

Il sogno di un parco transfrontaliero, che richiederà per la sua realizzazione almeno 2 anni ed è ritenuto un’enorme futura fonte di sostentamento economica anche in vista della Coppa del Mondo di calcio, che si svolgerà in Sudafrica nel 2010, trova la sua origine non a caso, dalla mente visionaria di Nelson Mandela.

Un sogno che vede 100 kmq di natura selvaggia e incontaminata, accogliere animali e turisti assieme al loro, comune, desiderio di libertà di movimento all’interno del grande Continente Nero.

Intanto per chi vuole ama l’Africa e vuole assaporare un pò del Continente Nero che tanto affascina i viaggiatori da millenni, sono disponibili un gran numero di offerte speciali su LastMinute ed Opodo.