0 Shares 11 Views
00:00:00
16 Dec

Offerte Pasqua 2011: borghi, laghi e castelli per tutti i gusti

dgmag - 11 aprile 2011
11 aprile 2011
11 Views

In vista della Pasqua e della Pasquetta, EasyViaggio ha lanciato una serie di proposte per una gita fuori porta o per un weekend in Italia alla scoperta di destinazioni interessanti e ancora poco conosciute o visitate.

Il monastero di Torba: situato in provincia di Varese è ideale per le gite di Pasqua e Pasquetta se abitate in Lombardia. In occasione della Pasquetta si potrà mangiare a sacco come da usanza e per tutta la giornata saranno effettuate visite guidate alle sale affrescate della Torre e alla Chiesa altomedioevale. La villa della Porta Bozzolo sarà aperta per visite guidate.

Sassi di Matera
: Patrimonio Mondiale dell’Umanità, i Sassi di Matera sono tra le attrazioni più belle dell’Italia da godere soprattutto al tramonto quando si illuminano di mille luci giallognole.

Mugello: vicinissima a Firenze, questa zona è meta di un turismo ricercato e che vuole vivere emozioni davvero forti. L’itinerario può iniziare da Scarperia e dal suo castello, con il Palazzo dei Vicari sulla piazza centrale del paese, la Prepositura e la Cappella della Madonna della Piazza. Si puo’ poi andare a Vicchio, città natale di Beato Angelico e di Giotto mentre se volete regalarvi un picnic l’ideale è il Lago di Bilancino.

Il Giardino della Kolymbetra: si trova in Sicilia, nella Valle dei Templi di Agrigento, e per Pasqua e Pasquetta si può passeggiare tra i profumi degli agrumeti, delle zagare e delle altre piante della macchia mediterranea. Il territorio è percorso sotterraneamente da acquedotti che un tempo alimentavano il sistema idrico dell’antica città di Akragas e del bacino che dà il nome alla valle.

Monferrato: questa zona, raggiungibile facilmente da Piemonte, Liguria e Lombardia, è conosciuta per la sua cucina caratterizzata da ingredienti poveri ma ricchi di gusto da abbinare ad uno dei tanti vini come Barbera del Monferrato, Barbera d’Asti, Grignolino, Gabiano, Malvasia di Casorzo e molti altri.

Emilia Romagna in bicicletta: partendo da Ferrara si può effettuare un’escursione seguendo il corso del Po di Primaro, per raggiungere poi Argentera, testimone della storia della Seconde Guerra Mondiale, e le oasi naturali che la circondano, con la loro fauna avicola.

Napoli e costa: oltre alla visita della città, ci si puo’ concedere una gita fuori porta in Costiera Amalfitana, in Costiera Sorrentina o anche ad Ischia, Capri e Procida, perfette per il primo sole primaverile.

Castel Gandolfo e il Lago di Albano: a pochi chilometri da Roma, il borgo con il lago sono da sempre meta prediletta per le gite fuoriporta di Pasqua e Pasquetta in quanto consentono di visitare luoghi sospesi nel tempo e di gustare le specialità del luogo.

Tonara: il piccolo paesino sardo in provincia di Nuoro ogni anno per Pasqua e Pasquetta organizza una sagra dedicata al prodotto tipico locale, il torrone, che potrà essere degustato caldo, appena uscito dal fornello di mattoni nel quale viene preparato con il miele di Sardegna, le mandorle e le noci, e lavorato in modo tradizionale.

Lago di Garda: da Desenzano si scende a Sirmione e ci si rilasse sulle rive del Lago oppure, se si hanno bambini al seguito, ci si puo’ recare a Gardaland e vivere una giornata, Pasqua o Pasquetta, davvero unica.

Loading...

Vi consigliamo anche