0 Shares 12 Views
00:00:00
17 Dec

Offerte viaggio in Madagascar da Naar

dgmag - 23 giugno 2010
23 giugno 2010
12 Views

Una terra in grado di far sognare a qualsiasi età questo è uno dei segreti del Madagascar. Ecco perchè tra i numerosi pacchetti della sua programmazione Naar consiglia, avvalendosi della preziosa collaborazione dello specialista Anyway, un tour alla scoperta della parte meridionale di questa straordinaria isola.  

Il sud del Madagascar è una regione vasta, varia e popolata da diverse etnie. Il suo territorio aspro e montuoso è arido a sud ovest, mentre nella parte del sud est la vegetazione è molto rigogliosa grazie ai benefici dell’umidità proveniente dall’oceano indiano.

Il giorno seguente l’arrivo dall’Italia, partenza in auto in direzione sud verso Antsirabe, attraverso un paesaggio di dolci rilievi, tra campi coltivati e risaie a terrazza. Durante il tragitto sosta a Ambatolampy, famosa per le sue spezie, è una città che si trova al centro di una regione ricca di siti di grande interesse. Grazie alla sua altitudine, beneficia di un clima temperato tutto l’anno. Antsirabe invece, è una cittadina situata in una fertile pianura circondata da alte montagne. É una famosa stazione termale, spesso chiamata "città dell’acqua" e gode di un’atmosfera calma anche se le vie del centro sono disseminate dai famosi "pousse-pousse", i risciò tirati a braccia e polpacci, usati come taxi per brevi percorsi urbani.

L’indomani, in mattinata, visita all’elegante città di Antsirabe, fondata nel 1872 da missionari Norvegesi, attratti dal clima fresco e dalle proprietà curative delle fonti termali nei dintorni. La città è da tempo una sede manifatturiera locale e costituisce il più importante centro per la produzione e il commercio di minerali e pietre semi-preziose. Si prosegue poi per Ambositra un paesino caratterizzato dalla presenza di artigiani specializzati nello scolpire manufatti in legno pregiato. Una particolarità, questa, che si nota anche nelle abitazioni locali ornate da balconi in legno con sculture originali. Il tour continua poi lungo la strada che scende e sale tra le colline e le case tipiche che rendono questo tragitto particolarmente affascinante. A fine giornata arrivo a Fianarantsoa,  il capoluogo che sorge nel cuore della regione agricola più produttiva del Madagascar.

La mattina dopo, tour della città di Fianarantsoa con sosta e vista panoramica dal Monte Kianjasoa. Successivamente partenza in direzione di Ambalavao attraverso una strada che scende ripida, regalando bellissime vedute di vigneti e risaie. Come da programma, sosta in paese per la visita di un centro di fabbricazione artigianale di una carta speciale : ‘la carta Antemoro’, ricavata da fibre naturali secondo un antico procedimento  trasmesso dagli immigrati musulmani per scrivere i versi del corano. Lasciata la città, lo scenario cambia, abbandonati enormi cupole di granito che dominano le pianure erbose si passa a favore di casette di terra rossa con piccole finestre.

L’itinerario prosegue per Ranohira che verrà raggiunta solo dopo aver attraversato la vasta distesa dell’Horombe che è interrotta solo dal massiccio dell’Isalo.

L’intera giornata successiva sarà dedicata alle escursioni nel parco nazionale dell’Isalo, rilievo di formazione giurassica profondamente segnato dall’erosione e caratterizzato da canyon profondi e guglie calcaree che assumono strane forme. Il  parco offre la possibilità di visitare le foreste di ‘tapias’ abitate da lemuri di varie specie, e famose per la presenza di rare piante endemiche come l’Aloe e  il pachypodium. Il pranzo a picnic verrà consumato sui bordi dei laghetti naturali alimentati da fiumi e cascate, dove si potrà anche nuotare tranquillamente. Si potrà poi godere di un tramonto eccezionale alla famosa ‘fenetre de l’Isalo’ prima del rientro in hotel.

Il quinto giorno, dopo la colazione, partenza per Toliara, e lungo il tragitto che porterà alla città si incontreranno i famosi villaggi dei cercatori di zaffiri, la foresta tropicale di Zombitse famosa per il ‘birdwatching’ e le costruzioni funerarie della tribù Mahafaly, decorate con motivi colorati che popolano la savana semi-arida di baobabs.  Giunti a Toliara, ubicata sulle sponde del Canale di Mozambico, visita guidata dell’Arboretum di Atsokay’  in mezzo ad un “bush” di piante grasse e medicinali, ricchezza endemica della flora malgascia. Nel pomeriggio, dopo il pranzo libero, sosta nella via principale di Toliara per ammirare l’unico mercato a cielo aperto di conchiglie prima di proseguire per Ifaty, un villaggio di pescatori, noto per la sua laguna corallina, dove si concluderà la giornata.

Il giorno dopo è lasciato a disposizione per il relax e possibilità di effettuare escursioni in barca perché la vicina Laguna caratterizzata da mille colori e formata dalla barriera corallina, è considerata la seconda più lunga la mondo ed offre un’interessante esperienza agli amanti di snorkelling e ed immersioni.  

Durante la mattinata del settimo giorno mattinata trasferimento all’aeroporto di Toliara e partenza per Antananarivo.

Per questo pacchetto Naar propone fino ad ottobre 2010 quote a partire da 2.300 euro in camera doppia. Compresi nel prezzo voli, trasferimenti e autista-guida locale; informazioni e prenotazioni cliccando qui.

Loading...

Vi consigliamo anche