0 Shares 6 Views
00:00:00
11 Dec

Ostensione Sacra Sindone, informazioni utili

7 aprile 2010
6 Views

Si terrà dal 10 aprile al 23 maggio a Torino l’Ostensione della Sacra Sindone che porterà nella città piemontese un gran numero di turisti, sia religiosi che non.

Per l’occasione trovare un hotel a Torino potrebbe essere un problema non di poco conto, tenendo infatti presente che in città arriveranno visitatori da ogni parte d’Europa e d’Italia, a causa anche della contemporanea apertura di nuove attrazioni.

I giorni dell’Ostensione si preannunciano infatti da "tutto esaurito"
e ad oggi sono oltre un milione e mezzo i turisti che si sono prenotati: la maggior parte arriva dall’Italia (93,5%), il 6,49% dall’estero.

I weekend sono ormai saturi, ma in settimana è rimasto ancora qualche spazio libero; la visita è gratuita, ma è necessario registrarsi online o al numero verde 008-000-746-3663, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17.

La giornata più affollata sarà domenica 2 maggio, quando è prevista la visita del Papa. Benedetto XVI arriverà a Caselle alle 9 e sarà subito accompagnato in piazza San Carlo per la celebrazione dell’Eucarestia e l’incontro con i cittadini. L’appuntamento più atteso rimane quello in Duomo, alle 17.30, per la venerazione della Sindone.

Ogni venerdì l’orario di visita sarà prolungato fino alle 22.30, come nell’ultima settimana, dal 18 al 22 maggio. Il percorso che porterà alla Sindone attraversa luoghi storici della città, come la parte bassa dei Giardini Reali e la Manica Nuova di Palazzo Reale. In piazza Castello, nel Palazzo della Regione, sono sistemati il bookshop e un punto accoglienza per prenotazioni istantanee.

E’ stato siglato anche un accordo con le Ferrovie dello Stato per applicare uno sconto del 20 per cento sulle tratte per Torino e in città sono stati individuati tre parcheggi di interscambio in Pellerina, Caio Mario e Stura.

In occasione dell’ostensione della Sindone, il Museo Egizio di Torino proporrà ai visitatori il percorso di visita Ho dato pane all’affamato? per mettere in risalto i punti di contatto e similitudine fra le religioni egizia e mesopotamica, l’ebraismo e il cristianesimo.

Vi consigliamo anche