0 Shares 18 Views
00:00:00
14 Dec

Parchi del Sudafrica, tour fino a settembre 2009

11 giugno 2009
18 Views

L’Africa è un continente incredibile che racchiude mille sfaccettature diverse, mille culture, mille panorami, mille contraddizioni, mille piccoli tesori. Il Sudafrica è sicuramente tra questi tesori ed è in grado di offrire un susseguirsi di paesaggi mozzafiato: catene montuose, vaste praterie, grandi spazi semidesertici, colline e vallate lussureggianti.

Per tutti coloro che desiderano godere della ricchezza di questo immenso paese e regalarsi ricordi, immagini e sensazioni impossibili da dimenticare, Naar Tour Operator, avvalendosi della preziosa collaborazione dello specialista Anyway Tour Operator, propone in esclusiva il tour: Mosaico Sudafricano.

Il primo giorno, arrivati all’aeroporto di Cape Town incontro con la guida locale parlante italiano e trasferimento in hotel. Nel pomeriggio, alle ore 14.00, inizio del tour con la  visita della città, del Museo di Storia Africana, del quartiere Malese e del porto. Tempo atmosferico permettendo, possibilità di visitare la Table Mountain, la montagna piatta completamente inclusa nel territorio della città. In serata pernottamento presso l’hotel Hollow on the Square.

Il giorno seguente, dopo la colazione, incontro con la guida per l’escursione alla Penisola del Capo, passando per i Dodici Apostoli, una meravigliosa scogliera a strapiombo sul mare, Hout Bay e per Chapmans Peak, uno dei punti più panoramici della città. Si prosegue poi fino alla riserva del Capo di Buona Speranza, istituita nel 1939, da dove si potrà ammirare l’incontro dei due oceani ed il passaggio delle balene. Lungo il tragitto pranzo a base di pesce, in ristorante, nelle vicinanze di  Simon’s Town un’importante base navale sudafricana. Nel pomeriggio si continua invece verso Boulder’s Beach per incontrare la colonia dei pinguini del Capo. Al termine rientro in hotel e cena libera.

L’indomani partenza per Oudtshoorn, un piccola cittadina situata ai piedi delle Outeniqua Mountains, conosciuta per le sue fattorie di struzzi e durante la visita di una di queste verrà servito il pranzo. Successivamente arrivo al grazioso Protea Hotel Riempie Estate e sistemazione nelle camere riservate per il pernottamento.

La mattinata del giorno successivo partenza per Knysna, situata nel cuore della Garden Route. Durante questa giornata si visiterà la Riserva Privata di Featherbed, un piccolo paradiso naturale situato nel Western Head di Knysna, accessibile solo via mare grazie ad una piccola imbarcazione. La Featherbed Nature Reserve è uno dei primi esempi di esperienza eco-turistica, volta alla protezione ed alla salvaguardia dello splendore e della bellezza della natura e per questo motivo l’ accesso al suo interno è controllato. Dopo il passaggio in battello, durante i quali la guida illustrerà gli aspetti della Laguna e della coltivazione delle ostriche, visita della Riserva in 4×4 fino a raggiungere la sommità dalla quale è possibile godere di uno spettacolare panorama. Al termine, possibilità di effettuare una passeggiata guidata lungo un sentiero e in seguito pranzo presso il Food Forest Restaurant. A fine escursione, trasferimento e sistemazione in camere standard riservate presso l’ hotel Knysna Hollow per il pernottamento.

Il quinto giorno partenza per Port Elizabeth e sosta a Tsitsikamma National Park. Il Parco è internazionalmente riconosciuto per le sue foreste che conservano i giganteschi "Outeniqua Yellowwood", alberi alti anche 36 m. Inoltre, Tsitsikamma è una delle più datate ed ampie riserve marine africane e gioca un ruolo importante nel preservare e conservare la flora e la fauna marina. Nel pomeriggio arrivo a Port Elizabeth e sistemazione in camere standard riservate presso il Protea Hotel Marine.

Il giorno dopo, di primo mattino,  trasferimento all’ aeroporto di Port Elizabeth in tempo per il volo di linea in classe economica per Durban. Formalmente conosciuta come Port Natal, perchè porto naturale del Sudafrica, ha sviluppato per questo motivo un’intensa attività commerciale, e con le sue lunghe spiagge ed i numerosi hotels è riconosciuta anche come località vacanziera e sempre in festa.

All’arrivo incontro con la nuova guida parlante italiano e partenza per Hluhluwe & Umfolozi Game Reserve, istituita nel 1895 dopo l’ unione dei due parchi. Oggi è la più antica riserva in Africa ed è l’ unica sotto formale conservazione del Kwa Zulu-Natal, dove è possibile incontrare i Big Five e il famoso rinoceronte bianco. Hluhluwe costituisce la sezione nord del parco ed è nota per le varietà di animali ed uccelli e Umfolozi invece la sezione sud; entrambe sono  separate da un corridoio che consente agli animali di spostarsi liberamente dall’ una all’ altra. Arrivo nel pomeriggio al Protea Hotel Hluhluwe al quale si rientra per la cena ed il pernottamento dopo un safari fotografico nel parco.

In primissima mattinata partenza per un fotosafari all’interno della riserva e solo al rientro colazione in hotel.  Il pomeriggio invece è dedicato al relax. Per chi fosse interessato è comunque possibile partecipare ad altre attività facoltative, non incluse nell’itinerario.

All’ottavo giorno, in mattinata, partenza per lo stato indipendente dello Swaziland, un paese fondamentalmente rurale e disseminato di piccoli villaggi. I parchi nazionali dello Swaziland sono molto particolari e le cinque riserve più importanti che lo compongono, sono totalmente differenti tra di loro. Nel pomeriggio arrivo all’hotel Foresters Arms, cena e pernottamento.

La mattina successiva partenza in direzione della regione del Mpumalanga per scoprire il più grande Parco Nazionale del Sudafrica. Arrivo in prossimità del Parco Kruger e sistemazione presso il Protea Hotel Kruger Gate con cena e pernottamento.

L’indomani, intera giornata dedita al safari nel famosissimo Kruger National Park, fondato nel 1898, il quale prende il nome dal Presidente Paul Kruger, leader carismatico Afrikaner. Situato nell’angolo nord orientale del Mpumalanga, si estende per 20000 km2 e rappresenta il fiore all’occhiello dei parchi nazionali del Sudafrica, che sono attualmente 18. In questo parco vivono più specie selvatiche che in ogni altra riserva faunistica africana: 137 specie di mammiferi, 49 di pesci, 112 di rettili, 493 di uccelli. Il parco presenta la maggior densità di uccelli da preda di tutto il mondo, potendo annoverare anche 15 varietà di aquile. Tra i mammiferi si possono ammirare il leone, il leopardo, il ghepardo, l’elefante, il bufalo, l’impala e la zebra.

Al mattino dell’ultimo giorno, tempo a disposizione per visitare il Blyde River Canyon, 3° al mondo per grandezza e il God’s Window, un meraviglioso punto panoramico lungo la suggestiva Panorama Route. Successivamente rientro a Johannesburg per il trasferimento al O.R. Tambo International Airport per il rientro in Italia

Fino al mese di settembre, Naar Tour Operator propone per questo itinerario, di 11 giorni e 10 notti con guida locale parlante italiano, con quote a partire da 2.678 euro ( tasse aeroportuali escluse).

Il pacchetto comprende la sistemazioni in camera doppia in hotels o lodges di prima categoria, 10 colazioni, 3 pranzi, 4 cene, guide locali parlanti italiano da Cape Town a Port Elizabeth e da Durban a Johannesburg. Inoltre nella quota anche il noleggio dei veicoli privati, ingresso ai parchi, fotosafari come indicato in programma e Assicurazione Mondial Assistance. Partenza minima 6 persone.

Vi consigliamo anche