0 Shares 14 Views
00:00:00
18 Dec

Pasqua 2013, idee su dove andare in Italia, Europa e nel mondo

dgmag - 29 gennaio 2013
29 gennaio 2013
14 Views

Nonostante Pasqua per il 2013 arrivi molto presto non sono pochi quelli che, pur di spezzare la monotonia e dare davvero il benvenuto alla bella stagione decideranno di partire optando per destinazioni di diverso tipo in base al budget e ai giorni a disposizione. Ma dove andare a Pasqua 2013 sperando di trovare bel tempo e, possibilmente, anche buoni prezzi?

Partiamo dall'Italia: il nostro Paese nonostante la crisi continua ad attrarre persone da tutto il mondo e a Pasqua 2013 la situazione non sarà da meno specialmente nelle grandi città, quelle turistiche, come Firenze, Napoli e soprattutto Roma che perltro sarà invasa di "pellegrini" interessati a seguire le celebrazioni cattoliche dal vivo. Non da meno saranno le località di mare e in special modo la Costiera Amalfitana e Le Cinque Terre, da sempre mete ambite da turisti di tutto il mondo. Il consiglio dunque non è di evitare queste zona ma in primis di anticipare gli altri prenotando prima per avere più scelta e poi di evitare i centri storici e alloggiare in provincia cercando strutture che siano ben collegate con il centro ed evitando in questo modo i prezzi altissimi e l'affollamento che sicuramente ci sarà; sempre a livello di affollamento anche se è difficile da attuare sarebbe bene organizzare un piano B per le visite ovvero scegliere itinerari alternativi o meno turistici o ancora itinerari turistici ma ad orari diversi dai classici. Nulla vi salverà dall'invasione di altri turisti nei ristoranti a meno che non decidiate di spostarvi verso le aree meno affollate e meno turistiche e di assaggiare la vera cucina tipica senza spendere troppo.

Il discorso è praticamente lo stesso per l'estero ma la scelta è maggiore e dunque il turista medio riesce a differenziarsi: per la maggiore andranno le classicissime Madrid e soprattutto Barcellona ma se volete evitare le orde di italiani in vacanza vi consigliamo l'Andalusia che in primavera offre il meglio e che per la Semana Santa è tra le zone più belle e suggestive da vedere. Al Nord Stoccolma e Oslo si risvegliano dopo il letargo invernale ma comunque continua a fare freddo mentre Londra e Parigi saranno come al solito prese d'assalto e dunque sconsigliate a chi cerca di visitare qualcosa senza essere assalito dai turisti.

Da rivalutare per questo 2013 il Sud d'Europa ovvero Malta, dove si potrebbe addirittura fare il bagno tra marzo e aprile, Istanbul con tutte le sue meraviglie e anche Atene, peraltro molto più economica di altre destinazioni per via della crisi; da non sottovalutare l'Est eliminando magari Praga e concentrandosi sulle meno turistiche Budapest e Cracovia e anche il Baltico e nello specifico Tallinn, Vilnius e Riga dove il clima non è esattamente estivo ma la mancaza di tanti turisti ne favorisce la (piacevole) scoperta.

Per chi ha parecchio tempo in più per le ferie, restano sempre valide le opzioni New York con il suo clima ottimo tra marzo e aprile perché non eccessivamente caldo o freddo, Mosca e San Pietroburgo per un viaggio davvero spettacolare e il Giappone dove proprio in questo periodo avviene la fioritura dei ciliegi.

Infine non possiamo non aprire un capitolo sul mare: Sharm el Sheik e tutto il Mar Rosso continueranno ad essere preferiti da chi vuole spendere poco ma vuole andare al mare, le Maldive e il Sudafrica saranno la scelta di chi ha soldi da spendere e anche tempo a sufficienza e infine Dubai, paradiso artificiale dove unire lo shopping alla vita da mare con tutte le dovute precauzioni del caso.

Loading...

Vi consigliamo anche