Ryanair risarcisce i passeggeri

Avevano trascorso una notte in più a Bruxelles, pagandosi anche l’albergo, e per questo sono stati risarciti dalla Ryanair.

E’ la storia di 100 passeggeri che, nel dicembre 2004, sono rimasti in Beglio dopo che la compagnia irlandese low cost aveva annullato il volo di rientro da Bruxelles a Roma; i 100 passeggeri acquistarono un volo andata e ritorno Roma/Bruxelles, partenza il 3 dicembre e rientro il 6 dicembre successivo, previsto alle 17 e 30 e invece annullato.

Il giudice di pace civile di Roma ha così condannato la compagnia irlandese per inadempimento contrattuale nei confronti dei 100 passeggeri che avevano acquistato, tramite Internet, un volo successivamente annullato; il giudice di pace della quinta sezione civile, Di Sepio, ha disposto il risarcimento dei danni morali e materiali in favore del singolo passeggero oltre agli interessi la rivalutazione e le spese legali.